22 novembre 2013 - Forlì, Agenda, Cultura

A Forlì si riflette su “Industria, Scienza e Umanesimo”

FORLI' - La distanza tra scienza e filosofia, tra teoria e pratica, si annulla nella sintesi tra elementi che sono i fondamenta della stessa vita umana, componenti essenziali e complementari del sistema relazionale civile, in cui tutto concorre allo sviluppo del mondo moderno. Ecco allora che i tre fattori, Industria, Scienza e Umanesimo, diventano i protagonisti di un dialogo necessario e strategico per rendere effettivo il progresso.

 

La Tavola Rotonda “Industria, Scienza e Umanesimo”, in programma sabato 23 novembre 2013, a partire dalle ore 9.30, a Forlì nella sede della Camera di Commercio di Forlì-Cesena (Corso della Repubblica 5, Sala Zambelli), pone al centro del dibattito questa relazione.

 

All’incontro parteciperanno il Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, il Sindaco Roberto Balzani, l’imprenditore Nerio Alessandri, i professori universitari Giuseppe Ardrizzo, Giovanni Boniolo e Dario Braga. Coordinerà i lavori il giornalista della sede RAI Emilia Romagna Fabrizio Binacchi.

 

L’iniziativa è promossa dall’Associazione Francesco Barone e dall’Associazione “Nuova civiltà delle Macchine”, assieme a Comune di Forlì, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Unindustria Forlì-Cesena, Camera di Commercio Forlì-Cesena.

 

L’incontro è organizzato in occasione di un doppio anniversario, i 30 anni di vita della prestigiosa rivista, promossa nel 1983 a Forlì, “Nuova Civiltà delle Macchine” e il sessantesimo della fondazione di “Civiltà delle Macchine”, testata fondata nel 1953 da Leonardo Sinisgalli, cessata nel 1979.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.