18 novembre 2013 - Forlì, Agenda, Economia & Lavoro, Politica

Disoccupazione e precariato, Destinazione Forlì prende di petto il problema

Incontro pubblico fissato per domani al Foro Boario

FORLI' - Secondo uno studio elaborato dalla Provincia di Forlì-Cesena sulla situazione economica locale, al 31 dicembre 2012 si registra un ulteriore incremento della disoccupazione ed il ricorso agli ammortizzatori sociali.

 

I disoccupati sono 34.604, di cui 15.180 maschi e 19.424 femmine, ben 13 mila in più rispetto al 2008, all'inizio della crisi. Rispetto al 2011 l’aumento complessivo è dell’11,2%;

 

“Di tutto questo, emergenza lavoro e precariato, ma anche delle nostre proposte di governance e di sostegno alle politiche di solidarietà, parleremo durante l'incontro pubblico di presentazione delle attività del gruppo consiliare DestinAzione Forlì, che si terrà martedì 19 novembre alle ore 20.45 presso la sala del Foro Boario - P.le Foro Boario 7.  Ci confronteremo anche con i cittadini sui problemi del territorio e, dalle loro idee e proposte, prenderemo spunti per migliorare il nostro programma” spiega la capogruppo della Lista Civica DestinAzione Forlì.

 

Ospiti della conferenza saranno Raffaella Pirini che offrirà una relazione delle attività del gruppo consiliare, un referente della ditta Dometic, un rappresentante dei precari della Asl, il Presidente della Cooperativa Butterfly, Claudio Maneri, e sarà dato spazio alla partecipazione attiva e al dibattito con i cittadini presenti.

 

“L’assessore Maltoni ha parlato in particolare di tre settori in crisi: il meccanico, la nautica e l’edilizia – spiega Raffaella Pirini - Ma anche il commercio è in crisi, forse perché la gente ha meno da spendere e nell’area del credito si è vista una diminuzione della disponibilità dello stesso (credit crunch) del 3,4%. La situazione è grave: i disoccupati al 2008 erano 22 mila, al primo semestre 2013 i disoccupati sono 35.254. Con dati negativi per stranieri (passati da 23 al 26%) e gli over 50 ( dal 24 al 30%)”.

 

La questione lavoro è all’ordine del giorno anche nelle politiche sanitarie di area vasta; nell’Asl secondo il gruppo consigliare non si procederebbe alla stabilizzazione dei precari amministrativi mentre si assumerebbero invece nuovi soggetti a tempo determinato; a questa situazione si aggiunge anche la questione dell’utilizzo dei fondi pubblici, che viene sintetizzata dal consigliere Pirini: “i maxi stipendi dei manager Hera e i soldi buttati in Sapro e Aeroporto Ridolfi”.

Si avvicina il termine del mandato di questa amministrazione e gli uomini e le donne di Destinazione Forlì tirano un bilancio da cui ripartire, affilando le armi in attesa dell’imminente campagna elettorale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.