11 novembre 2013 - Forlì, Politica, Società

Autostrada Orte-Mestre, i Verdi alzano i toni

“10 miliardi di debiti scaricati sui cittadini”

FORLI' -  “Le dichiarazioni entusiastiche del ministro Lupi e di vari esponenti politici sull’autostrada Orte-Mestre sono incomprensibili dato che si stanno facendo salti di gioia per aver scaricato sui cittadini italiani quasi 10 miliardi di euro di debiti.”

 

Commenta così la consigliera regionale dei Verdi Gabriella Meo la notizia dell’approvazione da parte del Cipe del progetto preliminare modificato di trasformazione in autostrada dell'attuale E45 Orte-Cesena e della sua prosecuzione fino a Mestre in sostituzione della Statale Romea.

 

“L’opera, infatti, verrà pagata da tutti – spiega la consigliera Meo – anche da chi non percorrerà mai la nuova autostrada, grazie alle riduzioni fiscali, introdotte dal Governo Monti e confermate dal Governo Letta, sulle tasse (Ires, Irap e Iva) che la società concessionaria dovrà pagare nei primi 15 anni dopo l'avvio della gestione.”

 

“Chi ci guadagna da tutta questa operazione – continua Meo – sono le banche che dovranno anticipare le gigantesche somme di denaro necessarie. Su un costo complessivo aggiornato di 9,844 miliardi di euro, soltanto (si fa per dire) 7,2 miliardi rappresentano il reale costo dei lavori di costruzione, mentre 2,644 miliardi sono unicamente oneri finanziari. Un indebitamento enorme che, a detta dei sostenitori dell’opera, è necessario perché il Governo non ha nemmeno i soldi per avviare i lavori.”

 

“In questa fase di incertezza per le prospettive del paese, e soprattutto di diminuzione del traffico stradale e dei trasporti pesanti, le poche risorse effettivamente disponibili dovrebbero essere concentrate per potenziare la rete ferroviaria ordinaria a cui, al contrario, si tolgono persino i fondi per la manutenzione.”

 

“Diventa ridicolo – conclude l’esponente ecologista – parlare e legiferare di riduzione del consumo di suolo e di sostenibilità ambientale di fronte ad un’infrastruttura devastante per il territorio attraversato, inutile per il trasporto delle merci e debitoria per le risorse pubbliche.”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.