6 novembre 2013 - Forlì, Agenda, Cultura, Società

"Donare insieme", sul palco uno spettacolo di musiche e letture per sensibilizzare alla solidarietà

Un importante gesto che ha moltissimi effetti positivi sulla comunità

FORLI' - “Donare insieme” è il titolo della manifestazione di musica e parole che si terrà sabato 9 novembre 2013 (ore 21) al teatro “Il Piccolo” di Forlì (via Cerchia 98). Lo scopo della serata è quello di riflettere a tutto campo sul dono in campo medico-sanitario, dal sangue agli organi, dai tessuti al cordone ombelicale, e sugli effetti positivi di questo importante gesto sulla comunità. Per tante persone ammalate il trapianto è l’unica cura in grado di salvare loro la vita: pensiamo ai cardiopatici, alle persone con insufficienza respiratoria o con insufficienza epatica.

 

Per altre persone il trapianto rappresenta la possibilità di guarire da gravi patologie: pensiamo, ad esempio, ai malati in dialisi e alla loro qualità di vita dopo il trapianto di rene, alle persone affette da gravi malattie degli occhi che, con il trapianto di cornea, possono riacquistare la vista, oppure a chi ha bisogno di “nuovi” tessuti come segmenti ossei e tendini, valvole cardiache, cute. Ma anche in vita si può essere donatori: di sangue, o di altre cellule, quali quelle del midollo osseo o del sangue placentare (del cordone ombelicale) che permettono di dare una speranza di vita, con il trapianto, a tante persone affette da gravi forme di leucemia.

 

Per promuovere la cultura della solidarietà e della donazione, la Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con le associazioni di volontariato e delle persone che hanno ricevuto un trapianto, e degli enti locali, da un decennio sostiene la campagna informativa “Una scelta consapevole”.  

 

L’iniziativa, prevista per la serata di sabato 9 novembre presso il teatro “Il Piccolo” di Forlì, rientra in tale cornice e vede tra gli organizzatori diverse associazioni del territorio che si occupano del tema della donazione, ed in particolare AIDO, ADMO, AVIS,  AIL, in collaborazione con il Centro studi per il volontariato e la solidarietà “Giovanni Donati” dell’Ausl di Forlì e con Cesena Armonica, sotto il patrocinio della Provincia di Forlì-Cesena e del Comune di Forlì.

 

Donare insieme” è uno spettacolo  di musiche e parole che coniuga in modo suggestivo testi liberamente tratti dal libro “Oscar e la dama in rosa ” e musiche da “Lo Schiaccianoci ” di Petr Il’ic Cajhovskij.

 

Le voci narranti di Lelia Serra e Roberto Mercadini saranno accompagnate dalla musica dell’Orchestra Filarmonica Malatestiana, diretta da Jader Abbondanza. Alla regia c’è Ines Briganti, mentre Giorgio Babbini cura l’orchestrazione. L’ingresso allo spettacolo è libero.

 

Lo spettacolo sarà preceduto da una serie di interventi, moderati da Gaetano Foggetti, presidente della sezione provinciale AIL (Associazione Italiana Leucemie).  Si alterneranno nella riflessione sull’importanza del dono in campo medico-sanitario Guglielmo Russo, vice-presidente e assessore al Welfare della Provincia di Forlì-Cesena, Davide Drei, assessore Politiche di welfare del Comune di Forlì, Elena Vetri , direzione sanitaria dell’Azienda USL di Forlì; Fabrizio Francia, presidente AVIS di Forlì (Associazione volontari donatori di sangue), Giorgio Maltoni, presidente AIDO Forlì (Associazione italiana donatori organi), Rita Malavolta, presidente ADMO Emilia-Romagna (Associazioni donatori midollo osseo) e Rita Rambelli, Comitato regionale donazione organi, tessuti e cellule – Regione Emilia Romagna.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.