11 ottobre 2013 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro, Società

Cantiere del Pardo, una situazione difficile

Mecoledì nuovo presidio in Provincia per mantenere alta l'attenzione sul problema

FORLI' - Le organizzazioni sindacali di Forlì, si dicono molto preoccupate per la difficile situazione che si protrae fra i lavoratori del Cantiere del Pardo, in cassa integrazione ministeriale richiesta dalla fine di marzo 2013, per affrontare e gestire la crisi dell’azienda nautica forlivese e per salvaguardare i livelli occupazionali e professionali dei lavoratori.

 

Cgil, Cisl e Uil stanno seguendo costantemente l’evolversi della domanda di cassa integrazione straordinaria a livello ministeriale sollecitandone da settimane l’approvazione, presumibilmente prevista entro la fine del mese di ottobre.

Ciò tuttavia non risolverà il problema dell’azienda.

Da marzo, dopo il disimpegno del Gruppo Bavaria che a 2 anni dall’acquisizione del Cantiere del Pardo ha deciso di non proseguire negli investimenti, sono stati effettuati diversi incontri anche istituzionali, per affrontare la crisi di questa importante Azienda del settore nautico forlivese.

 

E’ stato avviato da settimane un confronto con soggetti interessati all’Azienda e nel pomeriggio di mercoledì 16 ottobre si terrà un nuovo incontro fra le parti. Durante l’appuntamento si terrà un presidio davanti alla sede della Provincia di Forlì Cesena di tutti i lavoratori del Cantiere del Pardo Holding per sostenere questa difficile vertenza

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.