30 settembre 2013 - Forlì, Agenda, Economia & Lavoro, Società

Presentazione pubblica per il progetto Capstone

FORLI’ - Venerdì 4 ottobre alle ore 12.00, presso la Sala delle Conferenze del Padiglione Melandri (sala delle conferenze – piazzale Somieri 1, a Forlì) sarà presentato al pubblico il progetto Capstone realizzato dagli studenti del Master in Fundraising per BolognAIL Onlus, sezione autonoma di Bologna diAIL, Associazione Italiana contro le Leucemie – linfomi e mieloma

Interverranno:
Paolo Celli, vice-direttore del Master in Fundraising e tutor responsabile del progetto Capstone,Alessandra La Palombara, responsabile raccolta fondi di BolognAIL Onlus.

Il Capstone è un percorso formativo che prevede la progettazione di un piano reale di raccolta fondi da parte degli studenti del Master in Fundraising, in affiancamento a un docente esperto che diviene tutor del progetto. Il Capstone è uno degli strumento che mira ad offrire agli studenti la possibilità di completare il percorso formativo, mettendo in pratica le conoscenze metodologiche apprese in aulae non solo.
Il Capstone da la possibilità ai nuovi fundraiser di confrontarsi da subito con le esigenze reali delle organizzazioni nonprofit e creavalore aggiunto per un’organizzazione del territorio emiliano-romagnolo e, dunque, contribuire alla crescita e alla sostenibilità del nonprofit locale
 
Quest’anno il progetto è stato dedicato alla realizzazione di una strategia triennale di raccolta fondi per CASA AIL, la casa di accoglienza di BolognAIL Onlus che ospita gratuitamente i pazienti e le loro famiglie. La strategia realizzata ha l’obiettivo di delineare e pianificare attività e strumenti di raccolta fondi per rendere sostenibile CASA AIL e fare in modo che sempre più persone possano usufruire dell’ospitalità gratuita presso la struttura.

Ancora una volta, dunque, il Master in Fundraising si mostra sensibile alle esigenze del territorio e mette a disposizione le sue competenze di alto livello per fornire un contributo innovativo alla comunità. Numerosi sono, negli ultimi anni, i piani di sviluppo del fundraising che gli studenti hanno realizzato per realtà importanti come: Orizzonti Onlus, Associazione Pro Loco di Castrocaro Terme, Progetto “Il Villaggio della Gioia” della Comunità Papa Giovanni XXIII, Associazione Romagnola Ricerca Tumori, Associazione Amici di Sadurano e Cooperativa Sociale Paolo Babini.

Il Master in Fundraising da anni si impegna per diffondere in Italia la cultura del fundraising e per formare i professionisti della raccolta fondi, figure nuove e indispensabili, in grado di garantire la sostenibilità economica, strategica e organizzativa degli enti nonprofit.

Alla presentazione di venerdì 4 ottobre sono invitati a partecipare giornalisti, rappresentanti di organizzazioni nonprofit, dirigenti pubblici e tutti gli interessati.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.