6 settembre 2013 - Forlì, Cronaca

MaceriA e GiardinOccupato, sospesi i 4 fogli di via

Prefetto e Tar contrari al provvedimento della Questura

FORLI' - A giugno di quest'anno 51 persone hanno ricevuto altrettanti avvisi di fine indagine con la contestazione di diversi reati per l'occupazione a Forlì del "MaceriA occupato" e del "GiardinOccupato" nonché per diverse manifestazioni contro lo sgombero del MaceriA ed iniziative di stampo antifascista.

Per 4 di queste il Questore emise i ben noti fogli di via dal comune di Forlì. A due mesi di distanza, precisamente ad agosto, i 4 fogli di via sono stati sospesi: 3 dal Prefetto di Forlì ed 1 dal TAR dell'Emilia-Romagna.

Per i 3 sospesi dal Prefetto, a quanto è dato di sapere, la motivazione è che il periodo di tre anni
di allontanamento sarebbe sproporzionato rispetto alle accuse contestate.

 

"É più facile credere, guardando oltre le motivazioni ufficiali, che la mobilitazione pubblica contro i fogli di via abbia sortito qualche effetto, ottenendo il risultato di spezzare la logica dell'isolamento a cui mirava (e sempre mira) la repressione questurina", spiegano alcuni amici che hanno sostenuto e sostengono tutt'ora l'azione di contestazione e occupazione.

Per quanto riguarda invece il quarto foglio di via, quello sospeso dal TAR, la motivazione del Tribunale Amministrativo dell'Emilia Romagna è quello di “carenza motivazionale”.

Il TAR mette in dubbio la pericolosità sociale dell'uomo già residente da tempo a Forlì".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.