Paolo Ferrero (Prc) alla Dometic: “Bloccare subito la delocalizzazione”

FORLÌ. Bloccare la delocalizzazione. Magari con una legge ad hoc, che permetta allo Stato di recuperare in toto i finanziamenti elargiti per l'innovazione alle imprese che poi hanno deciso di andare a produrre in Cina o in un qualunque altro paese in cui il costo del lavoro è molto inferiore a quello italiano. È questo uno dei cardini della proposta politica di Paolo Ferrero, che il segretario nazionale di Rifondazione Comunista ha presentato ieri mattina davanti ai cancelli della Dometic.

Partire, intanto, con una legge regionale, facendo affidamento sulla consigliera del Prc per l'Emilia Romagna Monica Donini. E poi chissà, magari anche una legge nazionale, che possa fare da capofila per altri paesi europei. Un modo per bloccare la deriva delocalizzatrice. Anche perchè, come ha spiegato Ferrero “l'export italiano, nell'ultimo anno, è salito. Il punto è che non riesce a risalire il consumo interno. E non riesce a risalire perchè le aziende licenziano, chiudono e se ne vanno”. Mancano, quindi, i salari che permettevano, nell'epoca fordista, agli operai, di comprare le stesse cose che producevano, così da sviluppare un circolo virtuoso tra lavoro e consumo.

Oggi non è più così. E il caso Dometic, che pure è un'azienda sana, lo dimostra.

Gli operai, riuniti in un picchetto davanti ai cancelli della fabbrica, hanno esposto i fatti dell'ultimo mese, dalle paventate lettere di mobilità alla vicenda del “furto” notturno (vedi: http://goo.gl/KNiNJx ).

Una parola, su tutte, emergeva dai discorsi degli operai: dignità. Dignità dei lavoratori in senso stretto e del lavoro in senso lato. Dignità calpestata dall'atteggiamento arrogante dell'azienda e del presidente di Unindustria-Forlì Giuseppe Torri, che pochi giorni fa si affrettava a precisare che un'azienda “può andare dove vuole e quando vuole e può spostarsi di giorno e anche di notte”.

 

Per tutte le foto dell'incontro, consultare: http://goo.gl/VVmOQt

 

Nel 2012, Paolo Ferrero fu ospite della Libreria Feltrinelli di Forlì per presentare il suo libro “Pigs” (vedi: http://goo.gl/dEDCQe).

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.