30 agosto 2013 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società

Anticipazione della stagione venatoria, ecco le informazioni per i cacciatori

Attenzione alle regole e alla sicurezza

FORLI' / CESENA - Domenica 1° settembre è la prima giornata di anticipazione della stagione venatoria 2013/2014, che proseguirà nelle successive giornate fisse di giovedì 5, domenica 8 settembre, esclusivamente da appostamento, fisso o temporaneo, fino alle ore 13, alle specie tortora (Streptopelia turtur) e merlo (Turdus merula). Per le specie cornacchia grigia (Corvus corone cornix), ghiandaia (Garrulus glandarius) e gazza (Pica pica) sono previste le giornate fisse di domenica 1, giovedì 5, domenica 8 e giovedì 12 settembre, sempre esclusivamente da appostamento, fisso o temporaneo, fino alle ore 13.

 

Limitazioni all’anticipazione sono previsti nei seguenti Ambiti Territoriali di Caccia (ATC): FO3, FO4, FO5, FO6 nelle sole giornate fisse di domenica 1° settembre, giovedì 5, domenica 8 settembre. Nelle giornate di anticipazione dell’esercizio venatorio l'addestramento e l'allenamento dei cani da caccia è consentito, esclusivamente dalle ore 13 alle ore 19.

 

Storno

Nei giorni 1, 5, 8, e 12 settembre e dalla 3° domenica di settembre al 30 novembre è consentito il prelievo di esemplari di storno, da appostamento fisso e temporaneo, senza uso di richiami di qualsiasi tipo della specie, ferma restando la possibilità di utilizzare richiami per le specie consentite, per un numero massimo giornaliero e stagionale rispettivamente di venti e duecento capi per ciascun cacciatore, nel territorio ricompreso nei comuni di Bertinoro, Borghi, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Cesena, Cesenatico, Dovadola, Forlì, Forlimpopoli, Gambettola, Gatteo, Longiano, Meldola, Mercato Saraceno, Montiano, Predappio, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Savignano sul Rubicone, Sogliano al Rubicone. Sono esclusi i territori compresi tra la S.S. 16 “Adriatica” e il mare. Il prelievo è consentito esclusivamente nel raggio di cento metri dai confini degli appezzamenti in cui sono in atto sistemi dissuasivi incruenti a protezione delle colture e sono presenti le coltivazioni di frutta ed uva, ed in presenza di frutto pendente.

 

Possono esercitare il prelievo i cacciatori anagraficamente residenti in Emilia–Romagna iscritti agli ATC della Provincia di Forlì-Cesena, i residenti in Emilia–Romagna che esercitano la caccia in mobilità alla fauna migratoria, coloro che esercitano la caccia in Azienda faunistico-venatoria o che abbiano optato per la forma di caccia di cui all’art. 12, comma 5, lett. b) della Legge 157/1992;

 

Piccione

Dal 1° ottobre e fino al 15 dicembre è inoltre consentito il prelievo di esemplari di piccione, da appostamento fisso e temporaneo, senza uso di richiami di qualsiasi tipo della specie, dal momento della semina, per un numero massimo giornaliero e stagionale rispettivamente di venti e duecento capi per ciascun cacciatore nel territorio ricompreso nei Comuni di Bertinoro, Cesena, Forlì, Forlimpopoli, Gambettola, Gatteo, Longiano, Montiano, Savignano sul Rubicone. Il prelievo è consentito esclusivamente all’interno e nelle immediate vicinanze (massimo cento  metri dai confini) di appezzamenti in cui sono in atto sistemi dissuasivi incruenti a protezione delle colture e sono presenti le coltivazioni di grano ed orzo.

 

Possono esercitare il prelievo i cacciatori anagraficamente residenti in Emilia–Romagna iscritti agli ATC della Provincia di Forlì-Cesena, i residenti in Emilia–Romagna che esercitano la caccia in mobilità alla fauna migratoria, coloro che esercitano la caccia in Azienda faunistico-venatoria o che abbiano optato per la forma di caccia di cui all’art. 12, comma 5, lett. b) della Legge 157/1992;

 

Norme di sicurezza

Durante l'attività venatoria in forma vagante o selezione, è obbligo indossare in modo ben visibile almeno un capo di abbigliamento di colore vivo intenso. Fatta salva la caccia agli ungulati in forma selettiva e alla volpe da appostamento, è vietato detenere e utilizzare, durante l'esercizio venatorio, armi a canna rigata ovvero detenere munizione a palla compatibile con l'arma al momento in uso.

 

Per ogni ulteriore disposizione fare riferimento ai Calendari venatori regionale e provinciale. In occasione di queste giornate di pre-apertura si rinnova l’invito ai cacciatori all’osservanza di tutte le norme di sicurezza prescritte a tutela dell’incolumità dei terzi e di salvaguardia delle colture agricole e delle opere approntate sui terreni.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.