5 agosto 2013 - Forlì, Cesena, Cronaca, Società

Follia al volante in California, è cesenate il marito dell'unica vittima

I due si erano sposati pochi giorni fa, erano in luna di miele

VENICE-CALIFORNIA. Undici feriti e una persona deceduta: è questo il tragico bilancio di un pomeriggio di terrore a Venice, in California. La vittima è Alice Gruppioni, bolognese, trentun anni. Tra i feriti, il marito Christian Casadei. Si erano sposati da pochi giorni ed erano in luna di miele.

I due passeggiavano, sabato sera intorno alle 18 (mezzanotte in Italia), sul lungomare di Venice. D'un tratto, la macchina, guidata da un uomo di trentacinque anni, le cui iniziali sono N. L. C. ,si è abbattuta sui due e sulle altre nove persone. Tempestivi i soccorsi, ma per Alice Gruppioni non c'è stato niente da fare: è spirata pochi minuti dopo l'arrivo in ospedale. Stabili, invece, le condizioni di Christian Casadei, ferito ma in modo non grave, che è sveglio. In buone condizioni di salute fisiche, ma, ovviamente, distrutto.

Sul momento, si è pensato ad un incidente, forse causato da un malore del conducente del veicolo, un'auto di grossa cilindrata che è piombata sulla folla ad una velocità superiore ai cento chilometri orari. In breve, però, le testimonianze dei presenti e i filmati delle telecamere di sorveglianza nei pressi del luogo dell'investimento, hanno spazzato via i dubbi: si tratterebbe di un vero e proprio atto criminale, perpetrato senza un movente apparente. Infatti, in sede di interrogatorio, l'investitore, che si è consegnato spontaneamente dopo una breve fuga, avrebbe detto di aver compiuto il gesto senza un vero motivo.

Secondo fonti locali (vedi: http://goo.gl/jCfum6 ), l'uomo sarebbe già noto alle forze dell'ordine e, nel 2002, sarebbe stato condannato per consumo di alcool in pubblico e resistenza all'arresto. Su quest'ultimo particolare, tuttavia, non c'è la conferma ufficiale della polizia. È stata fissata una cauzione di un milione di dollari.

 

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.