In arrivo 1 milione e 200mila euro per gli agricoltori danneggiati dal Nevone

FORLÌ-CESENA. “Meglio tardi che mai” e “piuttosto che niente è meglio piuttosto” sembrano i due proverbi più indicati per commentare la notizia dell'arrivo dei primi contributi per trentanove imprese agricole danneggiate dal Nevone del 2012. Si tratta di 1 milione e 277mila 734 euro che andranno a trentanove aziende agricole del territorio forlivese e cesenate.

Alle aziende saranno concessi contributi per ripristinare il potenziale produttivo danneggiato dall’eccesso di neve del periodo 31 gennaio - 20 febbraio 2012 che ha interessato gran parte del territorio della provincia di Forlì-Cesena.

Quelli in erogazione non esauriscono i contributi al mondo agricolo per le nevicate del 2012. Fino al 6 settembre 2013 si possono presentare analoghe domande di aiuto, che saranno valutate tramite un secondo avviso pubblico regionale per la stessa emergenza, finanziato con 2.092.000 euro, con possibili incrementi derivanti dai residui del primo bando, disponibili per le province di Forlì-Cesena e Rimini. Entrambi gli avvisi sono finanziati dalla Regione Emilia-Romagna. Ulteriori fondi, attualmente in attesa di riparto a livello nazionale, saranno disponibili da risorse dello Stato e non ancora quantificabili.

“Considero questo risultato solo come una prima risposta” ha commentato il Presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi. “Come Provincia - che ha competenze dirette sull’agricoltura - stiamo facendo la nostra parte, ma non vanno dimenticati i tanti imprenditori dell’industria e dell’artigianato e, in generale, ‘non agricoli’ che pure hanno subito gravi danni alle loro strutture e alle loro produzioni, e non ultimi i piccoli Comuni che per fronteggiare l’emergenza hanno anticipato significative risorse finanziarie”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.