16 luglio 2013 - Forlì, Cronaca, Società

Il giallo del bus mai passato

Segnalazione di un lettore "lasciato a piedi" da Start Romagna

FORLI' - Nicola Mantovani, ci invia questa segnalazione, che in realtà è un reclamo inviato direttamente a Start Romagna compilando il form presente sul sito internet dell’azienda.

Lo riceviamo e lo pubblichiamo, senza tagli o modifiche.

 

“Siamo alle solite. Dopo la decurtazione del tragitto della linea 135 che faceva da Bertinoro a

Ravenna-ZI, ed ora da Forlimpopoli a Casemurate ( e viceversa in entrambi i casi ), si spera solo per

l'orario estivo considerando che di fatto toglie il servizio di netto ad alcuni passeggeri che la

utilizzavano da Bertinoro a Forlimpopoli; ci troviamo ( solo ad un mese di distanza ) al primo

vero e significativo e grave episodio che descrivo.

 

Alle 17.10 del 15/07/13 salgo sulla linea 149 alla fermata Enichem e dopo qualche fermata anche la signora che fa il mio stesso tragitto (entrambi titolari di abbonamenti annuali); alle 17.50 scendiamo entrambi alla fermata di Casemurate notando precedentemente che nel piazzale del cimitero di San Zaccaria non vi era traccia della 135 e tanto meno alla fermata dove siamo scesi. Con pazienza attendiamo qualche minuto speranzosi, poi faccio la prima chiamata al 199115577+2 (numero a pagamento molto oneroso) alle 18.05; l'operatrice mi dice che si informa e poi mi richiamerà. Attendiamo qualche altro minuto e nessuno richiama; la Signora che è con me prova a chiamare lo stesso numero che trova costantemente non disponibile e la costringono a riagganciare per tempi d'attesa lunghi (però ha speso lo stesso).

Alle 18.19 faccio la mia 2° telefonata allo stesso numero ( durata 4'37” e costo 1,29 euro); per prima cosa l'operatrice mi dice che mi stava chiamando e trovava costantemente occupato (cosa non vera perché il telefono era liberissimo e se fosse stato occupato avrei ricevuto il messaggio di chiamata effettuata senzarisposta) e per seconda dice che l'autista della linea 135 che doveva partire alle 17.50 da Casemurate in direzione Forlimpopoli aveva effettuato la corsa !!!

 

MA STIAMO SCHERZANDO ??? L'autista della 135 deve aspettare la 149 anche se questa dovesse ipoteticamente avere del ritardo; ALTRIMENTI CHE COINCIDENZA E' !!! L' autista della 149 che ci ha scaricato non lo ha visto per niente e non lo ha visto nemmeno l'altro autista della 149 dopo che passa alle 18.25 da Casemurate e al quale, dopo averlo fermato, abbiamo chiesto informazioni.

Anche questa volta siamo stati “buoni” (oppure c....... ) e ci siamo arrangiati con mezzi propri e scomodando i famigliari. Potevamo anche chiamare un taxi ma nessuno mi ha mai detto, e tanto meno scritto, dopo quanto tempo siamo autorizzati a farlo chiedendo il rimborso a START-ROMAGNA.

Voglio anche dire che siamo anche stati agevolati dal meteo in quanto la fermata non dispone di nessun tipo di protezione; provate ad immaginare il tempo di attesa citato sotto la pioggia.

Considerazioni:

 

1) Un' azienda di questo tipo dovrebbe dotarsi di numero verde gratuito anche da cellulari in

quanto chi ha un disagio solitamente è ad una fermata.

2) Le prese in giro come quelle citate sopra non sono ben gradite da chi paga regolarmente ed

annualmente un servizio che ha parecchie lacune (già in passato sono stati fatti svariati

reclami dal sottoscritto e altri compagni di viaggio).

3) Il call-center, durante la mia seconda telefonata, mi ha risposto: “se avete ragione saranno

presi provvedimenti con l'autista”. Ed io aggiungo; cosa … gli pagate il gelato ???

4) Spero vivamente che questo mio reclamo raggiunga qualche responsabile dei trasporti

emilia romagna che sovvenzionano questi trasporti per vedere se riusciamo a migliorare

qualcosa”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.