10 luglio 2013 - Forlì, Agenda, Cultura, Eventi, Società, Spettacoli

A Predappio e dintorni un'estate ricca di appuntamenti

Libri, mercatini, serate a tema e mostre, ecco il ricco cartellone della settimana

PREDAPPIO – Nuova settimana di appuntamenti a Predappio e dintorni, inseriti nel cartellone messo a punto anche quest’anno dal Comune di Predappio in collaborazione con varie associazioni e realtà del territorio.

Nella serata di giovedì 11 luglio ci si ritrova nell’Area verde di Fiumana, dove alle ore 21 va in scena “Il bianco e il nero”, spettacolo e letture per ragazzi con mostra-mercato per bambini. L’evento è inserito nel circuito di Autorjtinera.
 
Largo agli amici a quattro zampe, invece, venerdì 12 luglio: in piazza Garibaldi a Predappio, dalle ore 21, si tiene una serata cinofila a cura dell’associazione Albero Rosso. Titolo della kermesse, quanto mai azzeccato, è “Facciamo cagnara”.
 
Tradizionale festa di paese, infine, sabato 13 e domenica 14 luglio a Tontola, con riti religiosi, musica, giochi e gastronomia.

A Predappio Alta, invece, proseguono le esposizioni della rassegna “Arte in cantina fra antichi tini”, organizzata dal Gruppo Artistico Predappiese-APEM Caveja e dal Comune di Predappio in collaborazione con il Ristorante Enoteca “La Vëcia Cantêna d’la Prè”

Sabato 13 luglio, alle ore 17, s’inaugura con il tradizionale brindisi la mostra personale dell’artista bolognese Francesca Mita, che presenta le proprie opere concettuali e materiche nei suggestivi spazi sotterranei dell’enoteca. La mostra rimane allestita fino al 30 luglio. L’ingresso è gratuito.
 
 
 
Francesca Mita nasce a Bologna, vive e lavora a Tossignano (BO). Alla fine degli anni ‘70 frequenta a Firenze la facoltà di Architettura, in un clima di particolare fermento culturale. La passione delle cose del passato, trasmessale dal padre Valter, l’interesse per il restauro e la decorazione di cornici, la frequentazione della Bottega del Luzzo, del caro amico di famiglia G. Selva, crocevia di pittori ed incisori, forgiano la sua personalità e le sue attese future. Le esperienze si stratificano ed è alla fine degli anni ‘90 che inizia a ricercare e sperimentare con modalità autonome e personali tecniche pittoriche istintuali che trasferisce con passione e confidenza gestuale nelle sue opere. La sua espressione artistica si sostanzia nell’esigenza di individuare un percorso di ricerca sulla contemporaneità senza dimenticare la memoria da cui proviene: il senso di appartenenza al proprio luogo e la cultura di origine, risultano essere decisivi nella sua ricerca estetica.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.