5 luglio 2013 - Forlì, Economia & Lavoro, Società

Dometic, "il peggio deve ancora venire"

I sindacati sul piede di guerra, "siamo alla follia"

FORLI' - Si è svolto questo pomeriggio in Provincia l'incontro con la delegazione della Dometic Italy, mentre i lavoratori in presidio manifestavano in piazza Morgagni.

L'avvocato dell'azienda ha ribadito le scelte della multinazionale svedese, confermando che lo stabilimento di Forlì produce utili e sostenendo che la decisione di spostare l'intera produzione di condizionatori (24,000 pezzi all'anno) in Cina è anche dovuta al fatto che i prossimi anni si annunciano più difficili di quelli passati.

 

“Siamo alla follia – commentano  i Sindacati - di una sorta di teoria delle “chiusure preventive”, per cui un'azienda che non è in crisi decide di chiudere e licenziare perché potrebbe vedere ridotti i propri margini di utile negli anni futuri”.

Fim, Fiom, Uilm, e la Rsu, partendo da un giudizio estremamente negativo delle scelte strategiche dell'azienda, hanno richiesto il mantenimento a Forlì della produzione sia dei generatori che dei condizionatori per camper riferiti al mercato europeo (per circa un totale di 14,500 pezzi tra condizionatori e generatori) e di utilizzare i contratti di solidarietà per un periodo di 24 mesi per gestire eventuali esuberi determinati dalla parziale riduzione dei volumi.

 

“Importante è stata la riconferma da parte di Comune e Provincia del sostegno al piano sociale e al comune obiettivo del mantenimento dello stabilimento di via Virgilio come unità produttiva” spiegano ancora i sindacati.

 

L'avvocato dell'azienda ha preso atto delle richieste della delegazione sindacale e, impegnandosi a verificare le stesse con la proprietà, ha proposto un aggiornamento della trattativa, già fissata per martedì 16 luglio, sempre in Provincia di Forlì.

I lavoratori hanno deciso di mantenere aperta la mobilitazione e di costruire per la prossima settimana, in vista dell'incontro del 16 luglio, un'iniziativa per sensibilizzare l'opinione pubblica di Forlì su quanto sta succedendo: l'appuntamento è alle ore 18,00 di giovedì 11 luglio davanti allo stabilimento di via Virglio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.