Dometic, la protesta dei lavoratori è ancora in atto

Questa mattina picchetto davanti agli uffici amministrativi

FORLI’ - Continua la lotta dei lavoratori della Dometic Italy contro la decisione della multinazionale di cessare le produzioni a Forlì nell'ambito di un piano di chiusure di tutti i siti in Italia ad eccezione di quello forlivese di via Virgilio.

 

Dopo l'incontro di giovedì scorso, nel corso del quale il responsabile Dometic della produzione in Europa ha dichiarato che le decisioni della multinazionale non cambieranno, senza prendere tra l’altro nemmeno in considerazione il “piano sociale” predisposto unitamente dai sindacati e dai lavoratori (e sostenuto anche dalle Istituzioni locali), i lavoratori sono entrati in sciopero.

Di questa mattina è il messaggio di solidarietà inviato dal consigliere regionale Thomas Casadei (PD) e di questa mattina è l’allestimento di un picchetto, che ha preso avvio alle 7.00, davanti agli uffici dell'azienda in via dei Mercanti e gli impiegati che si sono presentati alle 8.30 per iniziare il lavoro sono rimasti fuori.

 

Domani, nel frattempo è previsto un incontro degli avvocati della Dometic con Comune e Provincia di Forlì e a tal proposito i sindacati colgono l’occasione per invitare le Istituzioni a ribadire la posizione dei dipendenti. “Il nostro territorio non può essere “terra di rapina” per le multinazionali e chiediamo che in tale occasione sia fissata, come richiesto già giovedì scorso – spiegano i sindacati - la data di un incontro vero di trattativa, da svolgersi in sede istituzionale, per verificare tutte le condizioni per il mantenimento delle attuali produzioni a Forlì”.

In attesa della definizione della data dell'incontro è fissato un nuovo sciopero di tutti i lavoratori Dometic con manifestazione per giovedì prossimo 4 luglio con concentramento alle ore 8.30 davanti allo stabilimento di via Virgilio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.