13 giugno 2013 - Forlì, Agenda, Cronaca, Cultura, Eventi, Arte, Società

Totally Lost, oltre 450 i visitatori della mostra

L'esposizione rimarrà aperta fino al 16 giugno

FORLI’ - L’Associazione Spazi tira un primo bilancio su Totally Lost, l’esplorazione visiva, la riflessione sui residui dell’architettura dei regimi totalitari nei Paesi di Atrium (Italia, Slovenia, Croazia, Ungheria, Slovacchia, Romania, Bulgaria, Grecia, Albania, Serbia) allestita all’interno dell’ex deposito delle corriere. Sono oltre 450, i visitatori che si sono già recati a vedere questa originale esposizione e tante altre adesioni si attendono prima della sua conclusione, fissata per il 16 giugno.

Il collettivo Spazi Indecisi all’interno dell’ex stabilimento delle corriere SITA, edificio razionalista in stato di abbandono nel centro storico di Forlì, ha realizzato una mostra che raccoglie fotografie e video raccolti attraverso una open call (circa 2300 fotografie da 11 paesi) offrendo una panoramica sul patrimonio architettonico razionalista abbandonato in Romagna, in Italia confrontandolo con le architetture in disuso dei regimi totalitari est europei. 
Il percorso espositivo pone l’accento su alcuni concetti che voglio stimolare riflessione e azioni collettive del collettivo: il valore del gioco nella scoperta, l’esplorazione come conoscenza, il rapporto fra mappa e territorio. 
L’evento si inserisce all’interno degli eventi organizzati dal Comune di Forlì per ATRIUM.

La mostra, è stata ideata ed organizzata da Spazi Indecisi con il supporto di Atrium, e si avvale della collaborazione del Comune di Forlì, Provincia di Forli Cesena, Start Romagna, Città di Ebla e  Romagna Creative District.

L’evento è patrocinato da: Unione Europea, South East Europe, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Forlì-Cesena, Comune di Forlì, Prove Tecniche Ravenna Capitale 2019.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.