Ai Musei San Domenico proseguono le serate speciali con apertura della mostra "Novecento"

Concerti di musica classica contemporanea tra le opere d'arte

FORLI' - Il mese di giugno accende i riflettori sulle serate speciali ai Musei San Domenico di Forlì con apertura straordinaria della mostra “Novecento” e concerti di musica classica contemporanea. Gli appuntamenti sono in programma nelle serate di mercoledì 12 giugno (in occasione del “Mercoledì del cuore”, serate di cultura e animazione del Centro storico di Forlì) e nella serata di domenica 16 giugno, data conclusiva della grande mostra dedicata all’arte, al design e alla grafica del periodo compreso fra le due guerre XX secolo. L’iniziativa, realizzata dall’Amministrazione Comunale in accordo con la Fondazione della Cassa dei Risparmi di Forlì e nell'ambito delle manifestazioni organizzate da “Forlì nel Cuore”, propone un prolungamento dell’orario d’apertura dei Musei sino alle ore 22,30 (chiusura biglietteria ore 21,30) e uno spettacolo musicale  a serata con inizio alle ore 22,00 nella Sala del Refettorio. I concerti esploreranno repertori di grande interesse della musica classica contemporanea e sono realizzati a cura di Area Sismica (ingresso 5 euro ogni concerto), in collaborazione con il Servizio Politiche Culturali, con la seguente programmazione:
Mercoledì 12 giugno 2013 suonerà Nicola Baroni, che con il suo violoncello si esibirà in una performance che spazia nel campo del Live Electronics, proponendo brani di Massimiliano Messieri, Donald Hagar, Marco Stroppa, Nicola Baroni, Jonathan Harvey, Cristian Gentilini, Martin Parker, Ge Gan Ru, John Cage.
Diplomato in Violoncello e in Musica Elettronica, Nicola Baroni ha conseguito la Laurea in Estetica Musicale presso il DAMS di Bologna. Si è perfezionato in Violoncello e in Musica da Camera con Franco Rossi, Alain Meunier, Anner Bijlsma, Siegfried Palm. Ha seguito stage sul Live Electronics presso AGON-Audiofficine a Milano e all’IRCAM a Parigi. E’ docente di Violoncello e di Tecniche della Improvvisazione presso i dipartimenti di Nuove Tecnologie e di Didattica al Conservatorio “Monteverdi” di Bolzano. Attualmente sta sviluppando un progetto di estensione del violoncello attraverso software e sensori orientato al Live Electronics e alla composizione elettroacustica, sotto forma di Dottorato di Ricerca presso la Università di Edimburgo. E’ presente da anni nel panorama concertistico con repertorio contemporaneo, romantico, barocco. L’attività concertistica è svolta nei teatri italiani, presso festival nazionali e internazionali in Europa, Stati Uniti, Sudamerica e Giappone.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.