5 giugno 2013 - Forlì, Cronaca, Politica, Sanità, Società

Un altro piccolo passo in avanti nella costituzione dell'Ausl Unica di Romagna

CESENA - Prosegue il percorso per arrivare alla costituzione della Azienda Usl unica della Romagna. 
Nel corso dell’incontro svoltosi ieri in Regione, è stata presentata ai membri del Tavolo politico-strategico di valutazione del processo di unificazione delle aziende Usl della Romagna la documentazione descrittiva dello stato dei servizi sanitari e presenti oggi.
Partendo da una valutazione positiva dei documenti, i partecipanti hanno ritenuto utile condividere nei prossimi giorni informazioni e dati con gli altri protagonisti del processo di riorganizzazione, a partire dalle organizzazioni sindacali, dai professionisti della sanità e dalle associazioni di rappresentanza.
Al vaglio del Tavolo anche una bozza “di principi e di impegni”, sulla base dei quali predisporre il progetto di legge regionale costitutivo dell’Azienda Sanitaria della Romagna e di orientamento del suo processo di riorganizzazione.
Il Tavolo di coordinamento verrà riconvocato il 13 giugno prossimo, per definire ulteriormente i contenuti del progetto di legge e dare seguito al confronto con le organizzazioni sindacali, che si prevede possa partire il prossimo 19 giugno.

All’incontro di ieri hanno partecipato, insieme all’Assessore regionale Carlo Lusenti, i Sindaci dei Comuni capoluogo della Romagna (Paolo Lucchi,  sindaco di Cesena, Roberto Balzani, sindaco di Forlì, Fabrizio Matteucci, sindaco di Ravenna), i Presidenti delle Province  di Ravenna (Claudio Casadio) e di Rimini (Stefano Vitali), il Vice Presidente della Provincia di Forlì – Cesena (Guglielmo Russo), il Presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria di Forlì (Paolo Zoffoli).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.