29 maggio 2013 - Forlì, Agenda, Cronaca, Cultura, Eventi, Società

Volti, luoghi, colori dell’incontro in festa

FORLI' - Il centro storico di Forlì dal 30 maggio al 2 giugno sarà invaso dalla serie di eventi di cittadinanza attiva I colori della pace: volti e luoghi dell’incontro. L’insolita manifestazione è proposta dal Centro per la Pace Annalena Tonelli, Lvia-Forlì nel Mondo, Equamente e Centro Ascolto Caritas in collaborazione con il Comitato per la lotta contro la fame nel mondo e altre trentacinque Associazioni. All’insegna della pace, della non violenza, di uno spirito di solidarietà e di ben-essere che,  anche in tempi difficili,  può alimentare il futuro con spunti e proposte per una fruizione diversa dello spazio pubblico, delle relazioni, dello stare insieme.

 

Con i colori della pace: volti e luoghi dell’incontro si ripenserà nella realtà alla città e alle relazioni: da giovedì 30 maggio 2013 a domenica 2 giugno 2013 con un baricentro principe nella storica Piazzetta della Misura di Forlì grazie al patrocinio di Comune di Forlì, Provincia di Forlì-Cesena, Regione Emilia-Romagna. Dopo una anteprima su Balcani, Africa e Sud-America, svoltasi la settimana scorsa per i 50 anni del Comitato per la lotta contro la fame nel mondo, la festante e pensosa carovana prende nuovamente avvio giovedì 30 maggio al Centro per la Pace Annalena Tonelli, via Andrelini 59, conaperibuffet alle 19,30 e un dialogo su Europa e pluralità di culturecon Marco Borraccetti, Università di Bologna. Sarà presente l’Assessore Katia Zattoni del Comune di Forlì.

 

La festa venerdì 31 si sposta definitivamente, a partire dalle 18,30, in Piazzetta della Misura e in Piazza Saffi con i tavoli espositivi e l’incontro con le associazioni del Centro per la Pace Annalena Tonelli. Dalle 19,30 funzionerà anche lo stand gastronomico dell’associazione Libera “Placido Rizzotto” in attesa alle 22,00 del concerto di Max Gazzè curato da “Coltiviamo la Legalità”. Sabato 1 giugno, in Piazzetta della Misura dalle 18 in poi letture animate per bambini, stand gastronomico dell’associazione Lvia, animazione del gruppo Giovani Intercultura. La giornata sarà chiusa dal concerto alle 21,30 di musica popolare romagnola de La Carampana. Gran finale domenica 2 giugno dalle 16 apertura della festa con animazione per bambini del Centro Ascolto Caritas e alle 19 gran cena etnica. I colori della pace: volti e luoghi dell’incontro saluterà tutti gli intervenuti alle 21 con il concerto e ballo del gruppo Colobraro, pizziche e tarantelle del Sud Italia, in un girotondo di pace.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.