"Noi ci occupiamo dell'aeroporto"

Presidio allo scalo forlivese, le richieste dei lavoratori

FORLI' - Le richieste dei lavoratori dell’aeroporto Ridolfi sono chiare e con altrettanta lucidità sono state espresse nel corso del presidio allo scalo forlivese.  I lavoratori iscritti a Cgil, Cisl e Uil vogliono da parte dell’amministrazione l’impegno a gestire una trattativa con la Regione, il Ministero ed ENAC, affinché  non siano disperse risorse ed investimenti pubblici e perché si definisca in tempi rapidi l’uso dell’infrastruttura valorizzando inoltre le professionalità presenti e quelle future.

I lavoratori non si rivolgono solo all’amministrazione ma anche alla “Task Force” coordinata da Regione e Provincia,  incaricata proprio a dare risposte ai lavoratori occupati presso il sito Aeroporto Ridolfi. A loro gli addetti chiedono, in vista del prossimo incontro che si terrà il 21 maggio in Regione, una continuità passando dagli impegni ai risultati concreti per la rioccupazione del personale non del sito e la verifica e garanzia di tutti gli ammortizzatori sociali. Ultimo ma non meno importante, la richiesta, già avanzata in varie occasioni dell’avvio di un confronto per affrontare concretamente  il tema dello sviluppo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.