14 maggio 2013 - Forlì, Agenda, Cronaca, Eventi

"Legami senza Barriere"

All'Innovazione Responsabile anche il basket in carrozzina e uno spettacolo molto speciale

FORLI’ - Incontri Senza Barriere offre la possibilità a tutti di poter partecipare ad attività fisiche che spesso si pensa possano essere riservate a pochi, a persone dotate sia dal punto di vista fisico che da quello sociale ed economico: L’associazione va contro questa concezione e vuole, come ci spiega Iulia, volontaria entusiasta che da un anno opera in questa realtà, “cercare di offrire a tutti la possibilità di praticare l’attività sportiva, valorizzandone i benefici fisici, ma anche quelli relazionali. Si creano, infatti, rapporti, si impara a stare con gli altri, si impara a gestire la competitività a mettersi in gioco a gestire le proprie paure.

 

Ma chi sta dietro a questa associazione?

I volontari sono la risorsa chiave dell’associazione: sono tantissimi e senza di loro le attività sarebbero impossibili; in tutte le attività che proponiamo ci sono volontari qualificati che hanno lauree o studi  attinenti alle materie che insegnano e quindi alle varie attività proposte, dal nuoto alla dance ability al basket in carrozzina. Oltre loro ci sono tanti altri volontari che decidono di passare il loro tempo facendo queste attività con i ragazzi e quindi si mettono in gioco loro per primi. La cosa più bella è che quando si sta insieme si crea un rapporto alla pari: noi in un certo senso aiutiamo loro e loro in tanti modi aiutano noi. Nell’attività sportiva c’è la possibilità di mettersi in gioco alla pari, uno a fianco all’altro e di fare cose anche insignificanti che nella loro piccolezza in realtà per i ragazzi vogliono dire tantissimo. Ci sono scout, ragazzi delle superiori e studenti universitari che vengono ad aiutarci. Il nostro desiderio è che i ragazzi che vivono o che studiano a Forlì possano conoscere la nostra associazione e condividere con noi il loro tempo.

Ti diverti e ti cambia la vita.

Sì, decisamente. Io ho un fratello disabile che ha iniziato a fare teatro con questo gruppo; io l’ho seguito da fuori ma col tempo sono stata trascinata dall’allegria, dalla voglia di fare ma anche dalle difficoltà: è nata fin da subito la voglia di spendersi assieme per le cose che per noi e per i ragazzi sono importanti.

Un motto per questa Innovazione Responsabile?

Che io possa vincere e se non ci riuscissi che possa tentare con tutte le mi e forze (Il giuramento dell'Atleta Special Olympics)

Partecipare e osservare qual è l’atteggiamento giusto?

Gli eventi come questo ma come tanti altri che ci sono a Forlì, ma che non valorizziamo abbastanza, servono per aiutarci a sbloccare il nostro pensiero che spesso è troppo lineare e per cercare altri percorsi. Mi auguro che da questo evento emerga una chiara volontà a fare meglio, accrescendo un maggiore entusiasmo da parte di tutti. Eventi come questi, dove ci sono tante cose belle, dovrebbero essere proposte ogni mese per offrire a tutti l’occasione di partecipare. Tutta la gente che si sta muovendo dimostra quanta voglia di fare ci sia in città, quante associazioni siano disponibili a spendersi abbiano voglia di parlare, incontrarsi, riflettere su alcuni argomenti.

 

Forlì è una città per giovani?

Sono una voce fuori dal coro ma direi di sì. Sono tante le opportunità dal punto di vista culturale, sociale e sportivo, le potenzialità ci sono e se le proposte non sono sufficienti credo che sia responsabilità del singolo interrogarsi e fare delle nuove proposte.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.