6 maggio 2013 - Forlì, Cronaca, Società, Sport

Fulgor, obiettivo raggiunto

La vittoria contro Verona permette ai biancorossi di centrare il 5° posto playoff

FORLI’ - Al termine di 40' concitati la Le Gamberi Foods Forlì riesce ad avere la meglio sulla Tezenis Verona e agguantare il 5° posto nel tabellone playoff, in virtù del quale incrocerà le armi con la Leonessa Brescia, recentemente vista sul parquet del PalaCredito di Romagna.

La FulgorLibertas, priva della sua superstar Terrence Roderick in panchina solo per onor di firma, prima domina, poi si fa strappare completamente l'inerzia del match e infine riconquista il vantaggio in extremis, incasellando un'ulteriore vittoria probabilmente inattesa, e giunta al cospetto di una formazione che vale più di quanto la posizione in classifica lasci intendere.

Pochi secondi dopo la palla a due, coach Dell'Agnello deve già fare i conti con il secondo fallo di Tessitori: poco male, perchè Soloperto riesce a tenere egregiamente testa al temuto lungo gialloblù di nazionalità nigeriana Lawal (14 rimbalzi di media in stagione). Forlì difende, corre e diverte, trovando un buon approccio anche dalle seconde linee (Basile in primis). Dopo pochi giri di lancette Natali regala il +7 su assist di Spencer (12-5). Boscagin e McConnell avvicinano gli ospiti, ma l'inerzia è forlivese, e il tap-in di Simeoli sulla sirena di fine primo quarto vale il +8 biancorosso (26-18).

La squadra di coach Ramagli non riesce a contenere l'impatto offensivo di Forlì, che nel secondo quarto dilaga. Westbrook prova a rispondere a Borsato, ma al banchetto romagnolo si aggiunge anche Tessitori, che al suo rientro nel match colpisce prima da vicino a canestro e poi addirittura dall'arco per il +12 dei padroni di casa (37-25). Sul parquet c'è solo una squadra, alla FulgorLibertas riesce tutto: Musso va a segno dalla lunga distanza con una facilità estrema, Spencer recupera palloni e corre in contropiede, un tiro libero di Natali vale il +21 che la Le Gamberi porta in dote al rientro negli spogliatoi di un PalaCredito caldissimo (49-28).

Alla ripresa delle ostilità però cambia tutto: Westbrook e McConnell confezionano un parziale di 14-0 che riapre completamente i giochi, Boscagin segna i due punti del -5 per la Tezenis (49-44). I biancorossi soffrono terribilmente la fisicità della compagine veneta, ed in attacco non riescono più a trovare la via del canestro. Il "goal" di Spencer arriva dopo 5' abbondanti di gioco (51-44). A ridare ossigeno a Forlì ci pensa ancora Musso, che prima trova un canestro pesante dalla lunga distanza, poi alza un passaggio no-look per la schiacciata al volo di Tessitori. E' ancora l'esterno italo-argentino su assist di Basile a riportare la FulgorLibertas a +8 (59-51) all'ultima pausa breve.

Forlì sembrerebbe nuovamente in carreggiata, ma questa volta per Verona salgono in cattedra Lawers e Chessa, che grazie a percentuali di tiro al limite della perfezione spingono avanti gli ospiti confezionando un altro parziale di 13-2. La Tezenis arriva così a +3 (61-64), e la Le Gamberi sembrerebbe in procinto di abbandonare i sogni di gloria, cedendo il passo ad una formazione più in forma e più forte fisicamente e mentalmente. In più di una circostanza tuttavia nel corso di questa stagione i biancorossi hanno dimostrato di non essere secondi a nessuno in termini di carattere, e così anche questa volta rimangono aggrappati alla partita, ancora grazie a Musso, Borsato e Tessitori. Una schiacciata con fallo di Lawal fa sentire il fiato sul collo dei veneti a Forlì, ma sull'errore al tiro di Borsato è Spencer a spuntare in mezzo alla batteria di lunghi gialloblù, appoggiando il nuovo +4 (72-68). Natali segna e subisce sfondamento dal lungo nigeriano, Spencer dalla linea della carità la chiude. Finisce 76-68. La FulgorLibertas affronterà dunque Brescia nel tabellone playoff: gara1 e gara2 in Lombardia Domenica 12 e Martedì 14, la serie arriverà in Romagna per gara3 Venerdì 17, quando le due formazioni si incontreranno sui legni del PalaCredito.  

 

Le Gamberi Foods FulgorLibertas Forlì 76 - Tezenis Scaligera Verona 68 (26-18, 49-28, 59-51)

Le Gamberi: Musso 20, Borsato 11, Natali 9, Tessitori 16, Spencer 12, Simeoli 2, Soloperto 6, Basile, Mariani n.e., Godoli n.e., Agatensi n.e., Roderick n.e. All. Dell'Agnello.

Tezenis: Westbrook 18, Lawal 7, Boscagin 8, Da Ros 4, McConnell 12, Ganeto, Bozzetto 2, Chessa 10, Lawers 7, Lamma, De Nicolao n.e. All. Ramagli.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.