CGIL e FIOM sul “caso” Luca Pantieri

"Chiedere di pagare gli stipendi a chi lavora è forse troppo?"

FORLI’ - Riceviamo e pubblichiamo in forma integrale e senza alcuna modifica, l’intervento di Paride Amanti e Michele Bulgarelli, rispettivamente segretario della Cgil di Forlì e segretario della Fiom, sulla questione della Fase Engineering e dell’imprenditore Luca Pantieri.

“Premesso che non vogliamo entrare nei rapporti tra l’imprenditore Luca Pantieri (socio della Fase Engineering srl) e il suo partito, il PD, ci teniamo però a rispondere ad affermazioni pensanti e prive di riscontro che abbiamo letto sui giornali locali in questi giorni.

Innanzitutto, come i cittadini sanno, la CGIL e la FIOM rappresentano un modello sindacale fondato sulla democrazia e sulla trasparenza. Se i problemi ci sono vanno riportati nella loro interezza: non è negando l’esistenza della crisi che questa crisi si supera. E infatti Pantieri non contesta in alcun modo la nostra ricostruzione della vicenda (comune giudizio negativo sui provvedimenti del Governo Monti sulle energie rinnovabili, accordi di cassa integrazione, prima cigo, poi cigs, mensilità in arretrato).

Pantieri omette di rispondere alla richiesta che tutto il sindacato dei metalmeccanici ha avanzato nell’apposita sede di confronto fra le parti: destinare in modo certo una quota percentuale degli incassi che l’azienda realizza in questi mesi a copertura delle tre mensilità ad oggi in arretrato, con un modello affermato nel territorio, in molte vertenze e in molti accordi.

Fare questo vuol dire “essere fuori dal mondo”?

Noi siamo sempre pronti a trovare un accordo che permetta di garantire la continuità dell’azienda nel rispetto della dignità delle persone che lavorano.

Riteniamo invece che sia davvero “fuori dal mondo” pensare di approfittarsi della disponibilità dei lavoratori esponendo i loro crediti oltre quanto garantito dalle leggi in materia”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.