2 aprile 2013 - Forlì, Politica

“Il Pd ed i problemi reali della città”

La riflessione del capogruppo provinciale del PdL Stefano Gagliardi

FORLI’ – “Quanto sta accadendo nella nostra città mi lascia sempre più perplesso.

Secondo i dati forniti dai competenti uffici della Provincia la situazione nel territorio provinciale è la seguente:Disoccupati immediatamente disponibili al lavoro: + 11,2% rispetto al 2011; Disoccupati effettivi: 29.650; Disoccupati che hanno perso o cessato un rapporto di lavoro: 89,5%; Disoccupati dai 30 ai 49 anni: 53,1% del totale; Aumento degli iscritti alle liste di mobilità rispetto al 2011: + 23%; Ammortizzatori sociali in deroga rispetto al 2011: + 11,9%

Ebbene, a fronte di questi dati, che testimoniano la gravissima crisi economico-sociale che sta interessando anche la nostra realtà, da giorni sembra che l’unica preoccupazione sia quella relativa alle nomine della Fondazione  Cassa dei Risparmi di Forlì.

Nessuno che spenda una parola per quanto appare sulla stampa in merito ai 100 dipendenti della Ferretti che rischiano la cassa integrazione, testimoniando ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, l’intenzione dell’azienda di svilire il polo forlivese, oppure che evidenzi con la dovuta attenzione il fatto che storiche aziende del territorio stanno chiudendo i battenti.

Pochi che intervengono  per denunciare quanto sta accadendo nell’ASL forlivese, con centinaia di incaricati che rischiano il posto di lavoro, per finire con la vicenda dell’aeroporto. Fallita la Seaf, riuscirà il PD a produrre una proposta seria e credibile di utilizzo del sedime aeroportuale per mantenere comunque in vita la struttura anche senza la parte commerciale ed evitando di produrre ancora debiti a carico dei cittadini? Anni fa si parlava delle possibilità connesse alla manutenzione, all’hangaraggio, ai cargo, ovviamente uniti alla permanenza del Polo aeronautico ed all’Enav.

Riuscirà questa  maggioranza a smettere di litigare per i posti e le poltrone, a porre fine all’ormai noiosa diatriba fra vecchi e nuovi “comunisti”, ad abbandonare slogan stucchevoli, per cominciare a lavorare  nell’interesse della città affrontandone i problemi reali ?”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.