20 marzo 2013 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

La Lega chiede di posticipare la Tares

Pompignoli e Casara, "Stangata TARES: Balzani chieda il rinvio al 1 gennaio 2014"

FORLI' - "Attività commerciali, aziende e privati strozzati dall'ennesimo rincaro che si va ad aggiungere ad IMU ed altri tributi - il Sindaco Balzani cerchi di contenere "l'emergenza rifiuti" e si faccia portavoce della necessità di rinviare l'applicazione della TARES al 2014!" - intervengono congiuntamente i consiglieri comunali del Carroccio, Paola Casara e Massimiliano Pompignoli, dopo il grido d'allarme lanciato da associazioni di categoria e cittadini sull'incubo Tares.
"Di male in peggio - il 2013 si apre con l'ennesimo salasso per tutte le famiglie forlivesi e le piccole medie imprese del territorio. Un ulteriore inasprimento dei costi fissi che in un momento di crisi rischia di mettere in ginocchio aziende, privati e interi comparti produttivi" - dichiara Pompignoli - "Chiediamo alla Giunta Balzani di intervenire a sostegno di cittadini e imprenditori forlivesi messi già a dura prova dall'applicazione indiscriminata dell'IMU e oggi colpiti dall'ennesima patrimoniale (TARES) che non da loro pace. Il primo cittadino forlivese favorisca perlomeno quelle categorie produttive suscettibili di agevolazioni tariffarie previste per legge e disciplinate da regolamento comunale. Il Comune infatti può deliberare apposite agevolazioni sotto forma di riduzioni e/o esenzioni  nella misura massima del 30% del tributo dovuto."
"Gli aumenti" - rimarca la capogruppo Casara - "schizzeranno di circa il 30% a seconda della tipologia di immobile e dei metri quadri calpestabili e suscettibili di produrre rifiuti urbani, con il risultato che assisteremo a situazioni paradossali dove capannoni o imprese di grandi metrature, pur producendo scarti di esigua quantità, andranno a pagare cifre da capogiro. Negozi, ristoranti, e abitazioni con grandi metrature sborseranno importi vertiginosi!"
Infine l'iniziativa dei due consiglieri comunali: "Ieri abbiamo depositato un ODG per sollecitare un impegno congiunto del Sindaco Balazani e la sua Giunta affinché si riesca a rinviare l'imposizione della Tares al 2014 dando ossigeno e tempo a famiglie e imprese."

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.