8 marzo 2013 - Forlì, Cronaca, Società, Sport

Si torna a pedalare per l’ottavo Trofeo Massimo Pieratelli

FORLI' - A otto anni dalla prima edizione, resiste e si consolida il Trofeo Massimo Pieratelli, manifestazione ciclistica voluta dall’Ausl di Forlì e organizzata insieme all’associazione Promosport e al team Outsiders di Vecchiazzano per ricordare, con quella che era la sua grande passione, la bicicletta, il Direttore generale dell’Azienda prematuramente scomparso nel 2005. L’appuntamento è per domenica 10 marzo, dalle 7.30, al centro commerciale Conad di Ravaldino, da dove si partirà per uno dei tre percorsi disponibili: il corto prevede una pedalata a Dovadola e ritorno, il medio prosegue a Rocca San Casciano con scalata delle Cento Forche, discesa a San Zeno e rientro passando da Predappio, mentre chi farà il lungo (70 chilometri) giunto qui dovrà cimentarsi anche con l’ascesa a Rocca delle Camminate, per calare a Grisignano e tagliare il traguardo al centro commerciale Ravaldino.

Come lo scorso anno, alla kermesse, che aprirà il circuito “Medio fondo forlivese – Pedalata di solidarietà”, parteciperà in massa l’associazione “Bike in the Sky”, nata nel 2012 coinvolgendo tutti coloro che, in Azienda e non solo, amano pedalare; l’obiettivo del gruppo è sfruttare le potenzialità della bicicletta come mezzo per affermare coesione sociale, cultura di comunità, e bene comune. Attraverso l’attività ciclistica, l’associazione si propone, infatti, di realizzare iniziative e progetti volti a promuovere la salute, il benessere e sani stili di vita, a valorizzare cultura, tradizione, storia locale, nonché paesaggio e territorio, romagnolo e forlivese in particolare, e ad accrescere la solidarietà sociale.

Per quanto riguarda i dettagli tecnici del trofeo “Pieratelli”, le iscrizioni (costo 3 euro, gratis fino ai 14 anni) sono aperte dalle 7.30 alle 9.30 di domenica, con partenza alla francese dalle 7.30 alle 9.30. I cartellini vanno presentati entro le 11 nei punti di controllo, entro le 11.30 nella zona iscrizioni. Lungo il percorso saranno dislocati tre punti di ristoro (Dovadola, Cento Forche, Rocca delle Camminate), offerti dalla “Forneria Pasticceria” Maurizio Pretolani di Selbagnone. Alle 12.30 inizieranno le premiazioni, alla presenza del sindaco di Forlì Roberto Balzani e del dott. Lucio Boattini, direttore del Distretto dell’Ausl di Forlì, con i riconoscimenti per le 30 società più numerose e la consegna ai rappresentanti di “Rete Sanitaria” (Adf, Associazione diabetici forlivesi, Lilt, Lega italiana contro i tumori di Forlì-Cesena, Ail, Associazione italiana contro le leucemie di Forlì-Cesena, Avo, Associazione volontari ospedalieri di Forlì, Aism, Associazione italiana sclerosi multipla di Forlì-Cesena) di quanto raccolto grazie alle iscrizioni e i contributi degli sponsor (Idrotermica, Formula Servizi, Cooperativa Umanitaria Edile, Cear, Ceif, Casadei & Pellizzaro, Conad Ravaldino e Conad Appennino, Romagna Doc). Coi proventi delle ultime edizioni, l’associazione ha potuto lanciare il progetto “Dare voce al coraggio civile”, diretto a sensibilizzare l’opinione pubblica su questi temi, promuovendo azioni che consentano di vivere la vita con responsabilità verso gli altri e se stessi. Tale iniziativa si è esplicata in due serate caratterizzate da una serie di eventi a base di spettacoli, testimonianze, racconti, tutti legati dal filo rosso dell’impegno a favore della propria comunità: la prima è andata in scena lunedì scorso, la seconda è in programma lunedì prossimo (11 marzo), alle 20.30, alla sala multimediale San Luigi (via Luigi Nanni 12, Forlì), e vedrà come protagonisti gli operatori di diverse associazioni, quotidianamente impegnati in azioni di coraggio civile: Elena Ciocca (Etica Divalia), Manuela Amadori (Etica Divalia), Alice Cubeddu (Coop Ecoliving), Michael Binotti (coordinatore Libera di Rimini), Claudia Cardelli (referente Libera di Forlì); inoltre interverranno i volontari di Rete sanitaria. Le conclusioni saranno tratte da Andrea Canevaro, professore di Pedagogia all’Università di Bologna.

 

 

Per informazionisul trofeo “Pieratelli”: Ivano Ognibene, 338 6834464; Uisp Forlì, 0543 370705

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.