Troppi dipendenti e poco lavoro, esuberi alla CCLG

Raggiunto un accordo per la mobilità solo su base volontaria ed incentivata

FORLI’ - A seguito della formalizzazione da parte di CCLG spa e anche dalla controllata CCLG Energy di un numero pari a 12 esuberi complessivi sulle due aziende, che occupano a Forlì circa 120 lavoratori (110 in CCLG spa, una decina in Energy), nei giorni scorsi si è svolta, anche dopo aver effettuato una prima assemblea di mandato con tutti i lavoratori dell’azienda, una trattativa serrata tra RSU, FIM FIOM UILM e la Direzione aziendale CCLG assistita dalla CNA provinciale.

 

Alla fine della trattativa, martedì sera 5 febbraio, è stato raggiunto un accordo che definisce la gestione dell’esubero di personale annunciato dall’azienda esclusivamente attraverso lo strumento della mobilità volontaria, e quindi con uscite solo su base volontaria ed incentivate, con un incentivo che si somma al pagamento dell’indennità di mancato preavviso.

 

“Questo accordo ovviamente non risolve tutti i problemi – spiegano all’unisono i sindacati - e compito di FIM FIOM UILM e dei delegati sindacali RSU, a partire da domani, è vigilare con attenzione in fabbrica per evitare pressioni indebite sui lavoratori perché le uscite devono essere assolutamente ed autenticamente volontarie”.

 

Per la CCLG Energy è già fissato un incontro il 20 marzo prossimo per fare il punto sulla situazione e le prospettive del settore (fotovoltaico e delle energie rinnovabili) in cui è inserita l’azienda.

 

Per informare i lavoratori dell’accordo raggiunto è fissata martedì prossimo 12 marzo dalle 17.00 alle 18.00 l’assemblea di tutti il personale presso la sede dell’azienda.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.