Trasporti, Alessandrini(PD):"Per ripresa del settore urgente regolarizzare l'Albo"

FORLI’ / CESENA – Impegnare la Giunta a “intervenire presso il Governo affinché completi celermente la regolarizzazione dell’Albo dei trasporti e provveda all’elaborazione di un Testo Unico dei Trasporti che semplifichi la normativa di settore”. È quanto chiede una risoluzione presentata dal Gruppo PD in Regione Emilia-Romagna, primo firmatario il consigliere regionale Tiziano Alessandrini, approvata dall’Assemblea legislativa.

 

Il testo ricorda come “il 17 giugno 2010 sia stato sottoscritto dal Ministero dei Trasporti e dalle Associazioni dei Trasportatori un protocollo d’intesa che definisce gli impegni assunti da parte del Governo”, tra i quali “dar corso alla semplificazione, armonizzazione e riscrittura delle norme vigenti nel settore trasporto merci” e l’avvio della “regolarizzazione dell’Albo trasporti, provvedendo alla cancellazione delle 48 mila imprese di trasporto che risultano non essere proprietarie di alcun veicolo e che, con ogni probabilità, non hanno titolo per svolgere l’attività”. Purtroppo, ben 2.600 imprese “fantasma” operano anche in Emilia-Romagna e sono localizzate in tutte le province in modo proporzionale alle imprese iscritte regolarmente, con l’eccezione di Modena e Reggio, territori peraltro non esenti da fenomeni legati alle infiltrazioni malavitose.

 

«A oltre due anni da quell’intesa l’Albo non è ancora stato regolarizzato – illustra Alessandrini – né si è in alcun modo provveduto a mettere mano alla normativa settoriale per semplificarla. Intanto, la crisi del settore è sempre più evidente, anche a causa dell’onere improprio rappresentato dai costi economici ed organizzativi conseguenti alla stratificazione normativa del settore e alle distorsioni delle regole di mercato, che aprono il settore a potenziali forme di illegalità».

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.