3 febbraio 2013 - Forlì, Cronaca, Politica

Anche Gessica Allegni (PD) in protesta contro i busti del duce e del Re

"Non confondiamo la storia col turismo nostalgico"

FORLI’ - Gessica Allegni, consigliere provinciale del PD ha dichiarato nei giorni scorsi che prenderà parte alla manifestazione di protesta indetta a Cesenatico contro il “rientro” dei busti del Re e del duce. La questione sulle due opere, di cui qualcuno ha anche messo in dubbio il valore artistico, ha sollevato un vero e proprio polverone politico, portando i diversi esponenti dei partiti locali a prendere pubblicamente posizione in merito. Allegni spiega i motivi che stanno alla base della sua adesione a questa protesta, cercando di spiegare inoltre dal suo punto di vista, perché questa decisione presa dalla giunta di Cesenatico sia da “boicottare”.

"Aderisco con convinzione e parteciperò alla manifestazione di Cesenatico, insieme all' ANPI e a tutti cittadini e alle forze politiche e sociali che si riconoscono nell'antifascismo. E' compito di ogni democratico vigilare, ogni giorno, affinché non si perda memoria della nostra storia e dei principi su cui si fondano L'Italia repubblicana e la sua bellissima Costituzione. Chi la infanga, dall'alto dei propri ruoli pubblici, compie un'azione doppiamente grave e deplorevole. L' esposizione dei busti di Mussolini e di Vittorio Emanuelle III all'interno di una mostra dedicata al Novecento italiano non sono, infatti, espressione di arte o di archeologia storica, sono il rendere vergognosamente omaggio a due becere figure i cui nomi si sono macchiati del sangue di tanti italiani e non solo. In questa provincia, medaglia d'oro per la Resistenza, come " riconoscimento a popolazioni che reagirono con fermezza ad angherie, deportazioni, stragi e distruzioni, offrendo alla causa della libertà un elevato tributo di vittime’’ (cit. Giorgio Napolitano), non può esserci spazio per certe leggerezze storico-culturali. Noi, terra dei martiri e dei sacrifici del Battaglione Corbari, della 29° Brigata Sozzi, della 28° Brigata Gordini, dell'8° Brigata Romagna, NON DIMENTICHIAMO. E non confondiamo la storia col turismo nostalgico. E non confondiamo le campagne elettorali col mercato ideologico che qualcuno intende imbastire allo scopo di racimolare qualche voto in più. Noi RESISTIAMO. Ora e sempre".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.