23 gennaio 2013 - Forlì, Cronaca, Politica

Marco Di Maio aderisce all'appello di Don Ciotti

"Impegno in parlamento contro la corruzione"

FORLI' - Anche Marco Di Maio è tra i candidati al parlamento italiano che hanno aderito (già da alcuni giorni) a "Riparte il futuro", la campagna lanciata dall'associazione "Libera" di Don Ciotti contro la corruzione e per la legalità. Un'adesione documentale a questo indirizzo: http://www.riparteilfuturo.it/politici/marco-di-maio/ e che si unisce a quella sottoscritta da circa altri 150 candidati.

"La corruzione è uno dei cancri del nostro Paese - commenta il 29enne, candidato alla Camera dei Deputati in Emilia-Romagna - e pensiamo che il rinnovamento della politica passi anche dalla volontà e dalla capacità di contrastare questo fenomeno, quantificato in un 'costo' per lo Stato di 60 miliardi di euro l'anno, secondo la Corte dei Conti”. Con l'adesione come candidato a questa campagna, Marco Di Maio si impegna formalmente a battersi per adeguare il nostro codice alle leggi internazionali anticorruzione. Ma anche a rispettare cinque impegni che la campagna richiede a ciascun candidato, che sono: inserire la riforma della norma sullo scambio elettorale politico-mafioso (416 ter) tra i punti urgenti della propria campagna elettorale; rendere pubblico il proprio Curriculum Vitae professionale; rendere pubblica la propria situazione reddituale e patrimoniale; rendere pubblica la storia giudiziaria personale; dichiarare i potenziali conflitti d’interesse.

"Sono convinto che per contrastare la corruzione e il malaffare, due dei principali fattori che hanno scavato il fossato enorme che oggi ha separato i cittadini dai rappresentanti politici e dal parlamento - afferma Marco Di Maio – si debba passare anche da atti simbolici e da esempi che, chi si candida a rappresentare una comunità, ha il dovere di offrire". La campagna prevede anche una petizione, che tutti i cittadini possono firmare. "Invito tutti coloro che hanno a cuore questo tema, a sottoscrivere questo documento, perché pensiamo che più forte è la spinta che proviene dalla popolazione, maggiore sarà la possibilità di incidere per chi avrà l'onore di sedere in parlamento", conclude Di Maio.

 

Per firmare la petizione è possibile andare sul sito: http://www.riparteilfuturo.it/petizione/

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.