21 gennaio 2013 - Forlì, Sport

Fulgor "stracciaVeroli"

Le Gamberi riprende il cammino vincente lasciato in quel di Verona

FORLI' - La FulgorLibertas Le Gamberi riprende il cammino vincente laddove lo aveva interrotto prima della batosta subita a Verona, riuscendo ad avere la meglio sulla pur ambiziosa Prima Veroli al termine di una partita sostanzialmente dominata, ad eccezione del primo quarto di gioco. Chi temeva che il -29 inflitto dalla Scaligera ai biancorossi potesse avere ripercussioni sull'eccellente stato di forma mostrato dai ragazzi di coach Dell'Agnello nelle precedenti uscite può ora dormire sogni tranquilli: Forlì aggiunge altri due punti alla sua classifica, grazie ad un'ottima prestazione del collettivo.

La compagine ciociara si presenta al PalaCredito di Romagna desiderosa di riscattare non solo la sconfitta patita alla prima di campionato, ma anche una posizione in classifica che non rispecchia le sue ambizioni. Nei primi minuti successivi alla palla a due sembra che gli ospiti possano seriamente far impensierire la FulgorLibertas. Il nuovo innesto USA di Veroli, Paul Lester Marigney (vero top player per la categoria), sembra essere una vera spina nel fianco, sia quando attacca il canestro che quando colpisce dall'arco. Il connazionale Walker, playmaker, lo spalleggia più che degnamente, mettendo in difficoltà la difesa biancorossa con le sue continue accelerazioni. Dopo nemmeno 3' Veroli è a +6 (5-11), e dilata il vantaggio fino alla bomba di Marigney (13 punti per lui nel primo quarto) che vale il +9 sul punteggio di 16-25. La Le Gamberi resta a galla trascinata da un ispiratissimo Bo Spencer, che firma un 4/4 da tre punti nei primi 10' segnando 16 punti sui 22 totali con cui la FulgorLibertas arriva alla prima pausa breve, in debito comunque di sei lunghezze rispetto ai laziali (22-28).

Nel secondo periodo la musica cambia: Soloperto, in campo per un Tessitori apparso un po' spento, lotta sotto i tabelloni, Borsato contiene Marigney e colpisce dalla media distanza e da oltre l'arco confezionando, insieme a Roderick, il parziale di 7-1 che vale l'aggancio a quota 29. Dalla panchina Dell'Agnello alterna sapientemente le difese, chiudendo la via dei canestro alla Prima Veroli (solo nove punti in tutto il parziale), un Todic non in serata per quanto riguarda la vena offensiva porta comunque un contributo importante e domina a rimbalzo. Forlì ingrana e mette il naso avanti: Soloperto da vicino a canestro regala il +5 ai suoi (36-31). Roderick in contropiede schiaccia il pallone del 41-35, imitato poco dopo da Tessitori, che inchioda a due mani per il 43-37 con cui le squadre ritornano negli spogliatoi.

Il copione prosegue invariato alla ripresa delle ostilità. Il pretoriano di coach Marcelletti, Jurevicus, prova a far riavvicinare gli ospiti. Todic recupera un po' di fiducia anche in attacco segnando qualche canestro da sotto. Bruttini su rimbalzo offensivo riporta Veroli a -2 (51-49), ma è l'ultimo sussurro ciociaro: Roderick risponde subito dall'arco, poi, dopo l'ultima pausa breve, ancora Borsato e Tessitori confezionano il +9 romagnolo (60-51). La zona di Dell'Agnello mette in crisi il fantasioso Walker, che inizia a girare fondamentalmente a vuoto. Marigney ha perso smalto rispetto ai minuti iniziali. La chiude Bernardo Musso: sfuriata da otto punti consecutivi (con due triple) e +13 Le Gamberi con poco più di 5' sul cronometro (68-55). Il finale del match è piacevole, ma Veroli non si riavvicina mai oltre la distanza di sicurezza: finisce 84-73. Forlì convince e ben figura davanti agli oltre 3.000 spettatori del PalaCredito, cui regala un'altra prestazione maiuscola contro una formazione affamata di punti come la Prima Veroli. Al momento la FulgorLibertas è al settimo posto di una classifica molto corta, a quota 16 punti: l'ultima casella, occupata da Imola, dista 8 lunghezze, la vetta (in coabitazione tra Barcellona, Pistoia e Casale Monferrato) soltanto 4. L'impressione è che i biancorossi, dopo un avvio di stagione insipido, abbiano trovato una quadratura: se coach Dell'Agnello riesce ad impedire cali di concentrazione come quello mostrato nel turno passato in Veneto, è probabile che i tifosi forlivesi avranno più di un'occasione per divertirsi nei prossimi mesi.

 

Le Gamberi riprendono a correre: Veroli stesa 84-73
Le Gamberi FulgorLibertas Forlì 84 - Prima Veroli 73 (22-28; 43-37; 54-49)
LE GAMBERI FOODS FORLÌ: Musso 8, Borsato 11, Natali 2, Simeoli N.E., Todic 13, Roderick 17, Tessitori 6, Spencer 22, Soloperto 4, Basile 1. All. Dell'Agnello.
PRIMA VEROLI: Battaglia N.E., Savo N.E., Jurevicus 15, Infante 3, Walker 15, Bruttini 12, Rinaldi 6, Carenza N.E., Rossetti, Berti, Marigney 22. All. Marcelletti.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.