Ammortizzatori sociali in deroga anche nel 2013

Accordo raggiunto in Regione, entro maggio la verifica sull'equilibrio finanziario degli interventi

FORLI' / CESENA - Raggiunta l’intesa per l’accesso agli ammortizzatori sociali in deroga anche per il 2013: entro maggio prossimo sarà effettuata la verifica sull’equilibrio finanziario degli interventi. L’accordo è stato raggiunto, ieri sera a Bologna in viale Aldo Moro, ed è stato siglato da Regione Emilia-Romagna, dalle Province, da Cgil. Cisl, Uil, Ugl, Confindustria, Legacoop, Confcooperative, Confesercenti, Confcommercio, Cna e Confartigianato. 
«L’intesa - ha spiegato l’assessore alle Attività produttive, Gian Carlo Muzzarelli - pur a fronte di una riduzione delle risorse nazionali, garantisce anche per il prossimo anno uno strumento che assicura la riduzione dell’impatto sociale della crisi in atto, dando respiro alle imprese in difficoltà ed ai lavoratori. Sottolineo che la permanenza di elementi di protezione sociale anche per il prossimo anno a fronte del permanere della crisi, permette con verifiche periodiche di proteggere i lavoratori - diversamente privi di reddito - e consente alle imprese di continuare ad operare nonostante le difficoltà di mercato». 
L’accordo conferma le precedenti regolamentazioni sui trattamenti e introduce alcuni elementi di razionalizzazione nella fruizione degli ammortizzatori sociali in deroga, in particolare si prevede l’obbligatoria comunicazione da parte dei datori dell’utilizzo dei trattamenti di cassa integrazione, la gestione del piano degli esuberi, e il divieto di assumere nuovi lavoratori nella stessa unità produttiva da parte di imprese che fruiscono di ammortizzatori in deroga (salvo esigenze organizzative e professionali).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.