10 dicembre 2012 - Forlì, Cronaca, Società

Il Duomo di Forlì illuminato fino all'Epifania con 5.000 lampadine

FORLI' - Una ditta specializzata, incaricata da Hera Luce, che ha regalato l'allestimento al Comune di Forlì, ha collocato sul tetto e sul campanile del Duomo di Forlì 1.000 metri di luminarie, che rimarranno accese fino all’Epifania. Le 5.000 lampadine saranno poi riattivate dal 21 gennaio al 5 febbraio 2013 in occasione della Festa della Madonna del Fuoco, patrona di Forlì.

Da ieri efino all’Epifania il Duomo di Forlì, già Cattedrale di Santa Croce, è illuminato grazie a 1 kmdi luminarie.

L’allestimento, regalato anche quest’anno al Comune di Forlì da Hera Luce, ha previsto il montaggio di ben 1.000 metridi lampade a filamento, in grado di produrre complessivamente 16 Kw di potenza.

L’intervento è molto impegnativo, in quanto i fili con le 5.000 lampadine devono essere collocati sia sulla cupola che sul campanile del Duomo: per questo è stata chiamata da Hera Luce la ditta specializzata di Macerata che, grazie ad un particolare corso di specializzazione sulle imbragature necessarie, dal 1993 è in grado di occuparsi dell’allestimento delle luminarie sul Duomo di Forlì, che rappresenta il suo ‘fiore all’occhiello’.

Le luminarie saranno poi riaccese dal 21 gennaio al 5 febbraio 2013inoccasione della Festa della Madonna del Fuoco (4 febbraio), patrona della città di Forlì, la cui Cappella è contenuta all’interno della Cattedrale.

<<La nostra azienda ha voluto donare alla città di Forlì l’illuminazione di questo importante monumento, che è nel cuore di tutti i forlivesi e che ne rappresenta la profonda religiosità>> afferma soddisfatto Walther Sirri, amministratore delegato di Hera Luce.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.