10 dicembre 2012 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro, Società

CTE, le trattative naufragano

I Sindacati: "Sono momenti di tensione altissima, ma la determinazione dei lavoratori è forte

BERTINORO - Nella giornata di venerdì scorso, 7 dicembre 2012, dopo un’intera giornata passata in Comune a Bertinoro per continuare la trattativa con la CTE di fronte alla decisione dell’azienda di arrivare alla chiusura del sito di Bertinoro (ex Bizzocchi) e in presenza di una comunicazione di trasferimento di tutto il personale a Rovereto e Verona a decorrere dal primo gennaio prossimo, si è consumato un fatto molto grave.

Alle 16.00, dopo oltre cinque ore di trattativa, la delegazione trattante della CTE ha abbandonato il tavolo, non riconoscendo la mediazione che il Sindaco di Bertinoro stava mettendo in campo al solo fine di risolvere una situazione che ha portato tensioni nel territorio e anche all’occupazione della fabbrica.

Questa mattina, lunedì 10 dicembre, i lavoratori si sono riuniti alle ore 8.00 in assemblea e hanno deciso di proseguire lo sciopero sino a quando non sarà trovato un accordo.

“I segretari di FIM FIOM UILM  - affermano dai sindacati - sono con i lavoratori dentro lo stabilimento e pronti ad una trattativa anche ad oltranza per trovare un accordo che sia in grado di dare risposte a quanto richiesto dai lavoratori.

Sono momenti di tensione altissima, ma la determinazione dei lavoratori è forte”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.