5 dicembre 2012 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro, Società

CTE, l’azienda sospende formalmente la comunicazione dei trasferimenti

Continuano però lo sciopero e il presidio di fronte ai cancelli

BERTINORO - E’ in continua evoluzione la vertenza in corso alla CTE (ex Bizzocchi di Bertinoro).

Nella tarda serata di ieri, dopo che in risposta alla comunicazione di trasferimento per tutto il personale a Rovereto e Rivoli Veronese a decorrere dal 1 gennaio prossimo i lavoratori avevano occupato la fabbrica insieme a FIM FIOM UILM, l’azienda ha formalizzato la sospensione della comunicazione di trasferimento e, a fronte di questa formalizzazione, i lavoratori hanno deciso di proseguire con lo sciopero, ma sospendendo l’occupazione della fabbrica mantenendo comunque un presidio davanti ai cancelli della fabbrica.

Questa mattina alle ore 12.00 si è tenuta un’assemblea pubblica dove è stato fatto il punto della vertenza, anche alla luce della convocazione da parte del Sindaco di Bertinoro di un incontro di tutte le parti interessate per venerdì 7 dicembre alle ore 11.00 in Comune.

Durante l’assemblea è intervenuto lo stesso Sindaco di Bertinoro che ha discusso insieme ai lavoratori la situazione e le prospettive di fronte alla crisi dello stabilimento.

Lo sciopero prosegue sino alla trattativa di venerdì, appuntamento che auspichiamo porti i risultati attesi dai lavoratori.

"L’azienda deve fare i passi necessari per arrivare ad un accordo. I lavoratori e il sindacato ci sono", commentano da Cgil, Cisl e uil

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.