3 dicembre 2012 - Forlì, Politica, Società

Bertinoro, il Carroccio contro la linea dei contributi a pioggia

Milandri: «Serve criterio di anzianità o immigrati ne approfitteranno»

 

BERTINORO. Buona l'idea, ma la realizzazione sarà pessima. È questo, in sintesi, il giudizio tranciante che tira il consigliere leghista Matteo Milandri sulla decisione dell'Amministrazione Zaccarelli di inserire il bando per la concessione dei contributi per le famiglie residenti a Bertinoro, colpite dalla crisi economica. Soprattutto se il bando non dovesse contenere alcun filtro.

«Credo sia stata più che giusta iniziativa aiutare le famiglie colpite dalla crisi e dalla perdita del lavoro» è la premessa di Matteo Milandri. «La mia contrarietà riguarda però l'impostazione politica del provvedimento che, di fatto, penalizzerà chi risiede da anni a Bertinoro».

Stanziare contributi assistenziali senza inserire un criterio di anzianità di residenza è, per il consigliere del Carroccio, come scherzare con il fuoco, nonché una mancanza di rispetto nei confronti di tutti i bertinoresi. Parole dure, che il consigliere spiega così: «Se ci saranno eccedenze di richieste, si procederà ad una riduzione proporzionale dell'entità dei contributi. Il reale rischio è che si trasformi in un’iniziativa d'urgenza con relativa distribuzione a pioggia di cifre che non serviranno a mitigare gli effetti del dramma economico prodotto dal Governo Monti e dall'Europa delle Banche». In due parole, uno spreco di risorse pubbliche. La proposta della Lega, in ogni caso, è chiara: «Si metta il filtro dell'anzianità di residenza per evitare che ne beneficino i soliti noti o si verifichino casi di extracomunitari che incassano l'assegno per poi tornare nel loro paese o chiedano ricongiungimenti famigliari per aumentare l'importo concesso».

(Michele Dori)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.