20 novembre 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

"“Forlì non può ridursi così!", in duecento la pensano nella stessa maniera

Tante le persone in Salone Comunale che hanno preso parte all'’incontro pubblico del PdL

FORLI' - Oltre duecento persone hanno partecipato in Salone Comunale lunedì 19 novembre all’incontro pubblico “Forlì non può ridursi così!” proposto dal Gruppo Consiliare Pdl cui sono intervenuti il capogruppo Alessandro Rondoni e i consiglieri Angelo Sampieri, Fabrizio Ragni, Vanda Burnacci, Maria Michea, Roberto Gasperoni, Carlo Lombardi, Vincenzo Bongiorno (assenti per impegni Alessandro Spada e Antonio Nervegna), che hanno illustrato le proposte su tematiche di interesse locale presentate in Consiglio Comunale. Rondoni, introducendo l’incontro, ha affermato: «Siamo preoccupati per Forlì, che ormai è una città dormitorio e sta retrocedendo sempre più. Siamo un’opposizione continuamente presente in Consiglio e in Commissione che sa proporre, con interventi, mozioni, question time e interrogazioni. Nel segno della trasparenza è giusto che i consiglieri rendicontino la loro attività ai cittadini in un rapporto diretto tra elettore ed eletto. Questa è l’essenza della democrazia e serve anche oggi per riformare la politica e riavvicinarla alla gente».
Durante l’incontro, cui sono intervenuti nel dibattito con osservazioni critiche e proposte anche dieci cittadini, è stato presentato pure il rendiconto del fondo 2012 a disposizione del Gruppo Pdl per iniziative informative sull’attività in Consiglio Comunale. «Abbiamo deciso - ha sottolineato Rondoni - di rinunciare a circa 2 mila euro del fondo del nostro Gruppo lasciandolo così a disposizione dell’Amministrazione per destinarlo, in questo tempo di crisi economica, a iniziative sociali a favore delle persone che si trovano in particolari situazioni di bisogno».

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.