16 novembre 2012 - Forlì, Cesena, Economia & Lavoro, Brevi, Società

Elezioni Rsu, alle Poste vince la Cisl

 

FORLI'. Con il 66 per cento dei voti (418 su 637 voti validi) e con il 63,64 per cento dei seggi (7 su 11), i postelegrafonici (Slp) della Cisl si confermano nettamente il primo sindacato di Poste Italiane nella provincia di Forlì-Cesena conquistando la maggioranza assoluta di voti e di seggi. Sono questi i risultati delle elezioni Rappresentanze Sindacali Unitarie del 13 e 14 novembre.

Positivo anche il dato della affluenza al voto che ha visto la partecipazione del 84,5 per cento dei lavoratori aventi diritto; Slc Cgil ha ottenuto centotrenta consensi e due seggi, Uil Post cinquanta voti e un seggio, Confsal trenta voti e un seggio; Failp Cisal e Ugl non hanno ottenuto nessun rappresentante. Maggioranza assoluta della lista CISL anche nell’elezione dei Rappresentanti per la Sicurezza con 2 seggi su 3.

«In un momento particolarmente delicato e complesso come quello che stiamo vivendo» ha commentato Cinzia Suzzi, segretaria generale Slp Cisl Forlì-Cesena «i lavoratori hanno riconosciuto nella Cisl un interlocutore valido e credibile, che in tutti questi anni ha operato con impegno, coerenza e serietà, nell’interesse unico dei lavoratori».

«Ora, sul versante prettamente sindacale» continua Cinzia Suzzi «ci aspettiamo che vengano eliminate le penalizzazioni sul premio di risultato effettuate ai danni delle mamme in assenza obbligatoria, ai lavoratori in infortunio, ai donatori di sangue e a chi sciopera, inoltre si devono migliorare le tutele agli addetti commerciali, che vivono ormai in un clima di vero e proprio stress da budget».

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.