14 novembre 2012 - Forlì, Cronaca, Economia & Lavoro

Europa unita contro l’austerità

Grande adesione allo sciopero della CGIL con punte del 100%

FORLI’ - Grande partecipazione di lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati, giovani, studenti, migranti, cittadine e cittadini alla manifestazione organizzata dalla CGIL nella giornata di mobilitazione europea per il lavoro e la solidarietà contro l’austerità.

Piazza Ordelaffi, allestita con gazebo informativi gestiti dalle categorie dell’Organizzazione per raccontare la crisi e le sue conseguenze anche nel nostro territorio, si è riempita di lavoratrici e lavoratori in sciopero, di pensionate e pensionati, di cittadine e cittadini per dire che: “cambiare si può”. Le persone che hanno preso parte all’evento, come spiegano dall’organizzazione lo hanno fatto per ribadire la richiesta di politiche europee economiche e sociali che stimolino occupazione di qualità, solidarietà e giustizia sociale.

La mobilitazione è servita anche per sensibilizza e per ribadire il desiderio di “contrastare le scelte effettuate dal Governo Monti, scelte che distruggono lo Stato Sociale, privatizzano i servizi pubblici, aumentano le diseguaglianze, diminuiscono le pensioni, attaccano la contrattazione collettiva e il contratto nazionale”, spiegano dalla CGIL.

Paride Amanti e Antonella Arfelli ringraziando tutti i partecipanti hanno lanciato anche uno slogan“insieme per difendere le democrazie, la Costituzione, i diritti, la solidarietà, lo Stato Sociale, la giustizia, il Paese”.

Secondo i dati diffusi dagli organizzatori, sul territorio ci sono state adesioni allo sciopero che hanno raggiunto anche punte del 100%.

Queste le percentuali di partecipazione degli stabilimenti del territorio forlivese:

ELECTROLUX 60%,

BONFIGLIOLI 80%,

LA FORTEZZA 95%,

CTE 85%,

GRUPPO FERRETTI 85%,

ARTE MURARIA 100%,

CEVICO 95%,

OLITALIA 70%,

BABBI 70%,

FUSTELPACK 80%,

SOFTER 70%.

Buona adesione anche nei settori del COMMERCIO, e del PUBBLICO IMPIEGO.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.