13 novembre 2012 - Forlì, Sport

Il Cesena Rugby cede di misura al Forlì

FORLI' - Il derby della sesta giornata di serie C Elite tra Cesena e Forlì non ha disatteso le aspettative regalando ai tifosi una partita forse non troppo bella ma sicuramente emozionante e col risultato sempre in bilico. Domenica 11 novembre, all’Inferno Monti di Forlì, i bianconeri cedono di misura alla formazione locale 20-16.

La prima occasione è dei padroni di casa che al 2′ falliscono un calcio di punizione da posizione centrale. L’apertura bianconera è più precisa e ai minuti 5 e 16 porta i suoi avanti 6-0 realizzando due calci piazzati. Al 22′ il centro Roganti lascia il Cesena in 14 per dieci minuti e subito il Forlì ne approfitta andando a marcare la prima meta della partita. La trasformazione viene realizzata e i biancorossi si portano così in vantaggio 7-6. Il Cesena non ci sta e al 32′ pareggia il conto delle mete col numero 8 Bernabini riportandosi in vantaggio 11-7. Negli ultimi cinque minuti del primo tempo il Forlì ribalta la situazione e con un calcio piazzato e una meta trasformata chiude la prima frazione di gara in vantaggio 17-11.

Nella ripresa il Forlì rimane per due volte in inferiorità numerica per cartellino giallo, ma il Cesena non ne approfitta e non porta a casa nessun punto, anzi è il Forlì che al 25′ allunga 20-11 con un calcio piazzato. I bianconeri però non demordono e vogliono riaprire la partita. Ci riescono al 35′ ancora con Bernabini che va a schiacciare l’ovale in meta  firmando così la sua doppietta personale. Medri non trasforma e il punteggio rimane fermo sul 20-16. Negli ultimi dieci minuti la partita è aperta più che mai con il Forlì che vuole chiudere la partita (fallito un calcio piazzato al 37′) e il Cesena che cerca in tutti modi la meta della vittoria, ma l’arbitro fischia la fine e i padroni di casa hanno la meglio 20-16.

Il Cesena Rugby si deve accontentare del punto di bonus che fa salire a quattro le lunghezze di distanza dalla zona retrocessione e permette ai bianconeri di rimanere vicino alle squadre di centro classifica.

Rugby Forlì – Cesena Rugby 20-16 (primo tempo: 17-11; mete: 2-2)

 

Formazione Cesena: 15. Fiori, 14. Passerini, 13. Tullio, 12. Roganti, 11. Magnani, 10. Medri, 9. Forgetta, 8. Bernabini, 7. Lucchi, 6. Severi, 5. Aleotti, 4. Sgarzi, 3. Cantoni A., 2. Angelini, 1. Cantoni C. A disposizione: Baldazza, Casadei, Cappelli, Giampreti L., Giampreti A., Nakvas, Guidi. Allenatore: Gardini.

 

Marcatori.
Primo tempo: 5′ cp Medri (0-3), 16′ cp Medri (0-6), 26′ meta trasformata Forlì (7-6), 32′ meta Bernabini (7-11), 37′ cp Forlì (10-11), 40′ meta trasformata Forlì (17-11).
Secondo tempo: 25′ cp Forlì (20-11), 35′ meta Bernabini (20-16).

 

Altri incontri della Serie C Elite:
Rugby Jesi 70 – Rugby Bologna 1928 29-3
Unione Rugby San Benedetto – Cus Siena Rugby 17-10
Rugby Parma 1931 S.C – Città di Castello Rugby 24-7
Rugby Terni – Firenze Rugby 1931 31-0
Turno di riposo per Imola Rugby.

 

Classifica:
Rugby Parma 1931 S.C (28), Rugby Terni (19), Rugby Jesi 70 (18), Rugby Bologna 1928, Imola Rugby, Unione Rugby San Benedetto (14), Forlì Rugby (12), Cus Siena Rugby (11), Cesena Rugby (9), Firenze Rugby 1931 (5), Città di Castello Rugby (0).

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.