Rifondazione si schiera con i lavoratori

Il Caso Fortezza sbarcherà presto anche in consiglio comunale

FORLIMPOPOLI - L’azienda “La Fortezza”, come abbiamo riportato ieri, si trova in forti difficoltà e per la riorganizzazione della struttura e della rete produttiva si chiede ora ai lavoratori di Forlimpopoli di trasferirsi nello stabilimento di Bologna. Oggi, arriva la solidarietà del Partito della Rifondazione Comunista che con una nota si schiera a fianco dei sindacati e dei lavoratori.

“Ancora una volta, nel nostro territorio, un’importante Azienda, La Fortezza di Forlimpopoli, ha intenzione di chiudere e di licenziare più di trenta dipendenti. Le motivazioni avanzate dall’Azienda sono inconsistenti e celano l’intenzione di aumentare i profitti a spese dei lavoratori, i quali avevano sottoscritto, non più di un anno fa, un contratto di solidarietà proprio a garanzia dell’occupazione. L’intenzione della proprietà di trasferire 13 lavoratori su 33 a Pianoro è un segnale inequivocabile, ed inaccettabile per i dipendenti, di avvio di un più ampio spostamento della produzione”, spiega Patrizia Monti, Consigliere Comunale PRC di Forlimpopoli. Il segretario di Rifondazione inoltre sostiene che le politiche, definite scellerate e di austerità, imposte dal Governo Monti stanno aggravando la situazione e creando milioni di disoccupati”.

“Noi pensiamo – prosegue Monti -  che si debba cambiare rotta sia a livello europeo con l’impegno della BCE contro lo Spread sia impedendo che le aziende delocalizzino per avere maggiori profitti. Esprimiamo pertanto la nostra solidarietà ai lavoratori in lotta. Nei prossimi giorni non faremo mancare il nostro sostegno al presidio e alle forme di lotta che i lavoratori vorranno intraprendere per difendere il proprio posto di lavoro”.

Acnhe Rifondazione, chiede l’intervento del Sindaco Zoffoli affinché vengano prese le misure necessarie per evitare che si perdano altri posti di lavoro, “considerata anche l’emorragia occupazionale che ha colpito il Comune di Forlimpopoli”, precisa e conclude Monti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.