13 novembre 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca

Buono il dialogo fra Hera e le associazioni dei consumatori di Forlì Cesena

Continua con successo il dialogo fra Hera e le Associazioni dei consumatori di Forlì-Cesena, che si sono riuniti questa mattina presso la sede Hera di via Balzella 24 a Forlì nell’ambito del Tavolo periodico di confronto.

 

Fra i temi trattati, la “nomination” ricevuta da Hera per un premio internazionale grazie al progetto SPRINT in collaborazione con l’Università di Bologna  per la gestione code ed afflusso agli sportelli (che ha prodotto la diminuzione dei tempi di attesa),  la gestione del credito, il Bilancio di Sostenibilità, con un aggiornamento dei datidella qualità dei servizi erogati ai clienti del 1° semestre 2012, e l’impatto dell’avvio Tares-Tariffa rifiuti e servizi, in vigore dal 1° gennaio 2013.

 

L’argomento su cui si è concentrato particolarmente l’interesse è stato quello relativo alla crisi economica e politiche sul credito del Gruppo Hera, di cui ha parlato il direttore del Mercato famiglie di Hera Comm Sandro Bosso.

 

In particolare i dati 2010/12 confermano un aumento del 60% delle richieste di rateizzazione, mentre le chiusure dei contatori per morosità presentano un lievissimo aumento del 1-2%).

<<Il fatto che le chiusure dei contatori presentino una sostanziale stabilità conferma che le politiche di rateizzazione attivate da Hera anche per far fronte ai bisogni sempre crescenti delle famiglie hanno consentito di ammortizzare il fenomeno>> ha sottolineato con soddisfazione Sandro Bosso.

 

Le Politiche di Rateizzazione

Il sistema delle regole di rateizzazione introdotto da Hera è alquanto articolato in funzione di situazioni ed esigenze: per tutti (purché in regola con i pagamenti) è possibile accedere a rateizzazioni a 3 mesi, cumulabili nel tempo su nuove bollette, che consentono alle famiglie di mantenere più stabili le spese, soprattutto nei mesi invernali caratterizzati dagli incrementi dei consumi energetici, soluzione utilizzata in modo sistematico da molti clienti.
Per i cassintegrati, persone in mobilità o disoccupate sono concesse rateizzazioni a 6 mesi che salgono a 9 mesi per le famiglie assistite dagli assistenti sociali.

Queste ultime, al momento circa 300 nel territorio di Forlì-Cesena, sono state oggetto di un recente Protocollo di accordo - sottoscritto fra Provincia, Hera ed i Comuni di Forlì e Cesena - che prevede un ulteriore sistema di agevolazioni.

 

Le categorie in difficoltà (cassaintegrati, disoccupati, lavoratori in mobilità) possono ottenere la rateizzazione semestrale recandosi agli sportelli Hera ed allegando l’attestazione della propria condizione lavorativa (modulo Inps per cassa integrazione, attestato dal Centro per l’Impiego per Mobilità e Disoccupazione).

Anche in questo caso, la rateizzazione viene concessa se i pagamenti precedenti sono regolari.

 

La rateizzazione agevolata prevista invece dal Protocollo sottoscritto fra Provincia, Hera ed i Comuni di Forlì-Cesena è il frutto di intese che intercorrono direttamente fra Hera ed i Servizi Sociali dei Comuni di Forlì, Cesena e Unione dei Comuni del Rubicone in relazione allo stato di morosità dei clienti già in carico ai servizi sociali o presi in carico occasionalmente.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.