9 novembre 2012 - Forlì, Agenda, Cronaca, Società

Benedetta Bianchi Porro protagonista a Milano

Sarà ricordata al convegno nazionale dell'Associazione Medici Cattolici Italiani

FORLI' - Si parlerà di Benedetta Bianchi Porro sabato 10 novembre a Milano al convegno nazionale dell'Associazione Medici Cattolici Italiani. La testimonianza della giovane di Dovadola, di cui è in corso il processo di beatificazione, sarà ricordata insieme a quelle di don Carlo Gnocchi, Lucille e Piero Corti, padre Giuseppe Ambrosoli e Gianna Beretta Molla.
A presentare la figura di Benedetta è stato invitato il giornalista forlivese Alessandro Rondoni che, insieme a Marco Botturi, consigliere dell’Amci di Milano, percorrerà l'itinerario della giovane morta a soli 27 anni nel 1964. Iscritta alla facoltà di Medicina dell'Università di Milano, Benedetta desiderava ardentemente diventare medico, ma fu colpita da una terribile malattia che lei stessa riuscì a diagnosticare. Immobilizzata a letto, divenuta anche sorda e cieca, fu tuttavia sempre segno di speranza e fiducia per quanti, soprattutto giovani, andavano a incontrarla e dopo la morte il suo messaggio è giunto in tutto il mondo attraverso gli scritti che sono stati tradotti in numerose lingue. Benedetta aveva cinque fratelli, Leonida, Gabriele, Emanuela, Corrado, Carmen, e all’incontro di Milano saranno presenti Gabriele, che è medico, ed Emanuela.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.