26 ottobre 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Società

Celebrazioni in occasioni della marcia su Roma: "Basta con questa vergogna"

Rifondazione scrive alla Questura perchè venga proibita la cerimonia

FORLI’ - Oggi il Partito di Rifondazione Comunista ha scritto al Questore di Forlì per chiedere che la commemorazione fascista della "Marcia su Roma" di domenica prossima a Predappio non si tenga.
Per Rifondazione “è ora di finirla”: si tratterebbe, infatti di un'iniziativa inequivocabilmente contro i valori dell'antifascismo e della democrazia, contro la Costitiuzione, contro la memoria dei partigiani morti per sconfiggere il fascismo”.
Gli esponenti del PRC, per voce di Nicola candido e Nando Mainardi, rispettivamente segretario forlivese e regionale del Partito della Rifondazione Comunista, chiedono dunque al Questore di prendere provvedimenti per fermare “questa vergogna”. Di seguito riportiamo il testo integrale della missiva inviata dal PRC al Questore.

“All'attenzione del dottor Antonino Cacciaguerra

Egregio signor Questore, desideriamo esprimerLe tutto il nostro sconcerto per la commemorazione del
novantesimo anniversario della "Marcia su Roma" da parte dei fascisti, che si terrà domenica prossima a Predappio.
Celebrare l'anniversario della "Marcia su Roma" significa celebrare il fascismo, la persecuzione e l'assassinio di
tutte e di tutti coloro che vi si opposero, la cancellazione della democrazia, la violenza, le leggi razziali, l'alleanza con il nazismo, la guerra.
Significa offendere la memoria dei partigiani, a cui dobbiamo, a costo del sacrificio di tanti, la conquista della libertà e
l'edificazione di una democrazia più avanzata di quella distrutta da Mussolini.
La Costituzione vieta espressamente la ricostituzione del partito fascista, e vi sono leggi che bandiscono e perseguono
altrettanto chiaramente le idee deliranti alla base del fascismo.
La commemorazione di domenica non è solo fortemente sbagliata, ma è totalmente al di fuori dei valori della nostra Costituzione.
Per tutto questo, Le chiediamo di intervenire proibendo una commemorazione cherappresenterebbe una vergogna per le cittadine e i cittadini forlivesi
ed emiliano-romagnoli. Le chiediamo di applicare la Costituzione.

Distinti saluti”.

Nando Mainardi - segretario Prc Emilia-Romagna
Nicola Candido - segretario Prc Federazione di Forlì

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.