23 ottobre 2012 - Forlì, Agenda, Cultura, Arte, Spettacoli

Concerto per pianoforte sulle note di Chopin, Mozart e Beethoven a Sadurano Serenade

Secondo appuntamento autunnale con la performance della giovane e talentuosa pianista Renata Benvegnù

FORLI' - Musiche di Mozart, Chopin e Beethoven per il secondo appuntamento della sessione autunnale di Sadurano Serenade. Il festival dell’Associazione Amici di Sadurano continua venerdì 26 ottobre con il concerto per pianoforte di Renata Benvegnù, in programma alle ore 21, a Sadurano, nella Chiesa di Santa Maria Assunta.
 
Classe 1986, Renata Benvegnù si è diplomata al Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, sotto la guida del Maestro Giampaolo Nuti. Ha studiato sia in Italia, conseguendo nel 2011 il Diploma di Alto Perfezionamento pianistico con il massimo dei voti presso l’Accademia Nazionale S. Cecilia di Roma, presso l’Accademia di alto perfezionamento pianistico di Fusignano e presso l’Accademia Internazionale “Incontri con il maestro” di Imola in musica da camera, sia all’estero presso il Real Conservatorio Superiore di Musica di Madrid. Ha recentemente ottenuto la laurea specialistica abilitante in musica e spettacolo presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha terminato il Biennio per la Formazione di docenti di strumento presso il Conservatorio di Adria. Ha vinto il Primo premio e il Primo premio assoluto in più di trenta concorsi pianistici nazionali e internazionali, tra cui il prestigioso “Concurso Internacional de piano de Ibiza” nel 2010 e tra più di 90 partecipanti. Il 28 febbraio 2011 ha ricevuto il Premio “Giovani Talenti” insignito dal Rotary Club di Cittadella (Pd) ed è stata recentemente premiata con una Borsa di Studio dalla Solti Foundation in Belgio.
Si esibisce regolarmente con l’“Orchestra Giovanile della Saccisica”. Ha insegnato ai corsi di base del Conservatorio di Padova e ha un’intensa attività concertistica che la porta a esibirsi con grande successo in Svizzera, Inghilterra (St. James Piccadilly e Steinway Hall di Londra) America (Hahn Hall e Lehinman Hall di Santa Barbara) Spagna (Auditorium M.de Falla del Conservatorio di Madrid), e in Italia (Teatro di Marcello, Biblioteca Angelica a Roma, Auditorium Pollini e Studio Teologico del Santo di Padova, Circoli Ufficiali di Udine e Milano, Teatro dal Verme e Sala Puccini del Conservatorio di Milano, Teatro Astori di Mogliano Veneto, Teatro Malibran e Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia, Auditorium di Catania, Teatro comunale di Adria con l’Orchestra del Conservatorio, Festival del Cinema di Agrigento, ecc).
Ha inciso l’integrale dell’opera pianistica di J.W. Bauman (compositore americano contemporaneo) ed è recentemente uscito il nuovo cd “Chromatique trio” (Morandi Editore) inciso insieme a Ingrid Ruko (violoncello) e Giulia Brinckmeier (violino). Nel 2010, è risultata tra i 10 pianisti ammessi alla prestigiosa Music Academy of the West in California, dove ha studiato con il Maestro J. Lowenthal.
Attualmente studia alla Royal Academy of Music di Londra sotto la guida del Maestro Christopher Elton.

Continua il viaggio musicale di Sadurano Serenade 2012 lungo il filo conduttore della speranza, tema unificatore, concept che lega tutte le esibizioni dell’edizione di quest’anno. Un’edizione speciale quella del 2012, non solo perché segna un ritorno allo stile delle passate edizioni, incentrate in particolare sulla musica classica, ma anche perché presenta novità nei temi, nelle offerte musicali, nei tempi e nel team organizzativo. Ma la principale novità è la direzione artistica, affidata quest’anno al maestro Yuri Ciccarese, che si è impegnato a fondo per donare un nuovo slancio all’iniziativa, mantenendo però intatta la stessa passione che ha sostenuto il festival per oltre 20 edizioni.
 

 
Programma della serata

WOLFGANG AMADEUS MOZART   (1756 – 1791)                          
Variazioni sull’aria “Salve tu domine” di Paisiello       

LUDWIG van BEETHOVEN  (1770 – 1827)             

Sonata Op. 81 “Les Adieux”

Adagio/allegro

Andante espressivo

Vivacissimamente  

                                             
FREDERIC CHOPIN    (1810 – 1849)                              
Sonata no 2 Op. 35
Grave
Scherzo
Marcia funebre
Finale: presto

                 
FRANZ LISZT   (1811 – 1886)                                     
Venezia - Napoli (dagli Anni di Pellegrinaggio)       
 
Inizio concerto ore 21.
Ingresso: offerta libera

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.