22 ottobre 2012 - Forlì, Cronaca, Politica, Sanità

Scarichi nel fiume Montone, Gagliardi (PdL) porta il caso in consiglio

“Grave che proprio l’ASL non riesca a controllare parte della rete fognaria del complesso ospedaliero”

FORLI' - “La notizia dell’inquinamento del fiume Montone a causa, come sembra, del cattivo funzionamento dovuto all’apertura di uno scolmatore, e dei sistemi di convoglio delle reti fognarie interessate” è il tema di un’interrogazione del capogruppo del PdL Stefano Gagliardi, che sottolinea “la gravità che proprio l’ASL non riesca a controllare parte della rete fognaria del complesso ospedaliero”. Per questo l’interrogazione richiede di sapere che tipo di scarichi sono finiti nel Montone, quali interventi si stanno realizzando per risolvere il problema in modo definitivo ed  in che tempi verranno attuati, a chi compete la responsabilità del controllo della suddetta rete fognaria e se oltre ad  inquinare il vicino corso d’acqua, sono state interessate altre zone sottostanti la struttura  sanitaria”.

Risponde l’assessore all’Ambiente Luciana Garbuglia: “Per l’autorizzazione allo scarico nella rete fognaria è il Comune l’organo competente. In questo caso è intervenuta Arpa per gli esami tecnici, mentre le sanzioni amministrative le irrora il Comune. Nella relazione di Arpa si parla di acque reflue domestiche provenienti alla cucine e da spogliatoi  del padiglione Valsalva. Per un cattivo funzionamento si è attivato uno scolmatore, che ha riversato i reflui direttamente nel fiume. Al controllo è emerso che il malfunzionamento era già rientrato e il carico inquinante non è stato diverso da quello di un’utenza domestica con danni ambientali non rilevanti”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.