11 ottobre 2012 - Forlì, Cesena, Cronaca

La lotta estiva al crimine ha dato i suoi risultati

L'apporto di nuove forze dell'ordine ha permesso un maggiore controllo e una diminuzione dei reati

Riunione del Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza  Pubblica, presieduto dal Prefetto Angelo Trovato. L’appuntamento, che si è svolto questa mattina, ha visto la partecipazione del Procuratore della Repubblica, dei rappresentanti della Provincia e dei Comuni di Forlì e Cesena, del Questore, del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, nonché i vertici della altre Forze di Polizia operanti sul territorio. La riunione di questa mattina è stata occasione per fare sintesi sull’operato della stagione estiva. Metro di misura delle forze e delle operazioni messe in campo sono state: laprevenzione e contrasto dell’abusivismo commerciale, delle rapine a danno di Istituti di Credito, dell’incidentalità stradale e delle cosiddette. “stragi del sabato sera”, nonché dell’immigrazione clandestina.

Il Posto di Polizia estivo, in tal senso, è stato un elemento chiave per raggiungere gli obiettivi prefissati con l’attivazione di ben 74 unità aggiuntive, contemporaneamente presenti nel periodo dall’1 al 19 agosto.  Entrando nel dettaglio sono state dispiegate: 13 unità  della Polizia di Stato dal 9 luglio al 25 agosto, 4 unità della Polizia di Frontiera dal 24 giugno al 31 agosto e 2 unità della Polizia Stradale dal 15 giugno al 3 settembre.

Per quanto riguarda l’Arma dei Carabinieri, nel periodo estivo le  forze in campo sono state implementate di 30 unità dal 30 luglio al 19 agosto. Anche il Corpo Forestale dello stato è sceso in campo per dare man forte alle altre forze dell’ordine mettendo a disposizione 5 unità dal 1° al 31 agosto. Dal canto suo la Guardia di Finanza ha dispiegato 20 unità dal 1° al 30 agosto grazie alla sottoscrizione di una convenzione  fra  la Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Forlì-Cesena e il Comune di Cesenatico, che si è fatto carico delle spese di alloggiamento e vitto, insieme alle amministrazioni di Gatteo, San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone, del personale aggregato, primariamente impegnato nella lotta all’abusivismo commerciale e alla contraffazione di marchi.

I risultati non hanno tardato ad arrivare. Con 722 pattuglie dispiegate sul territorio provinciale, specie quello rivierasco, sono stati effettuati 3 sequestri penali, 314 amministrativi e sono state rilevate 21 sanzioni per marchi contraffatti  e violazioni contestate in materia di diritti d’autore. Se quest’anno la pirateria musicale non ha mietuto vittime (e questa è di per sé già una notizia ndr.), sono stati posti sotto sequestro 1114 capi di abbigliamento e accessori, 2602 prodotti per la casa e complementi d’arredo, quasi 15 mila articoli di bigiotteria e oltre 5 mila altri prodotti. Forte supporto anche dai Vigili del Fuoco che hanno dispiegato, dal 21 luglio al 27 agosto, 8 unità di cui una squadra dedicata al servizio antincendio, organizzando sempre nello stesso periodo un presidio acquatico a Cesenatico per supportare le operazioni di soccorso in mare.

La stagione estiva ha visto il crollo delle rapine agli istituti di credito; se nel periodo 2004/2006 proprio nelle torridi estati si erano registrati 10 episodi, nel periodo preso in analisi, invece, gli eventi si sono pressoché azzerati, un fatto confortante, specie se si pensa che al 31 dicembre del 2011 si sono registrate ben 349 rapine in provincia.

La percezione della sicurezza da parte dei cittadini si è accresciuta moltissimo, specie per quanto riguarda la prevenzione ed il contrasto dell’incidentalità stradale.  Per combattere questi fenomeni sono state avviate attività principalmente focalizzate al contrasto di fenomeni quali la guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. I controlli hanno interessato, in particolare, le arterie di grande comunicazione e le vie di accesso alla zona rivierasca, oltre che la SS.67, particolarmente frequentata, in estate, dai motociclisti, estendendo i servizi di pattugliamento anche alla SS 310 Bidentina e alla SP 3 di Predappio. Per quanto riguarda il Corpo Forestale dello Stato, l’attività svolta è stata coadiuvata da 5 unità di rinforzo. Dal 1° al 31 agosto, l’operato dei militari è stato reso particolarmente complesso dall’elevato numero di incendi boschivi verificatisi, ben 19, nel periodo dal 1° luglio al 31 agosto, perlopiù di origine dolosa che, sostenuti anche dal perdurare di condizioni meteoclimatiche favorevoli, hanno interessato un’estensione pari ad oltre 102 ettari.

Raffrontando i dati relativi ai primi otto mesi dello scorso anno con gli analoghi dati del 2012, emerge come, a fronte di una tendenziale diminuzione dei furti complessivamente registrati nel territorio provinciale (- 4%), sia aumentato del 32% il numero dei soggetti individuati quali autori degli stessi: meno reati e più certezza nella loro individuazione dunque. Analogamente, per quanto riguarda il territorio del Comune di Forlì, dai dati riferiti allo stesso periodo, risultano una diminuzione dei furti pari al 15% ed un numero di soggetti individuati quali responsabili di crimini in aumento del 21%.  Se a Forlì le cose vanno meglio, lo stesso non si può dire per Cesena dove il fenomeno è cresciuto del 17%, come è in aumentato, di circa il 33% , anche il numero dei delitti con presunti autori noti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.