11 ottobre 2012 - Forlì, Agenda, Cultura

Predappio, LXIII Convegno di Studi Romagnoli

Per la prima volta a Predappio, un importante meeting sulla storia del territorio

PREDAPPIO – Per la prima volta nella sua ormai lunga attività, la Società di Studi Romagnoli organizza il suo LXIII Convegno a Predappio.
“L’intento – afferma Luigi Lotti, presidente del sodalizio - è quello di affrontarne la storia superando la rimozione pluridecennale che ha gravato su Predappio per essere stato luogo di nascita di Mussolini. La storia e la vita di Predappio e della valle del Rabbi si perdono nei secoli, travalicano il fascismo e giungono ai nostri giorni: meritano di essere finalmente considerate”.
Con queste premesse si apre l’edizione 2012 del convegno. Il programma prevede più di trenta relazioni in sei sedute: due dedicate prevalentemente alla Predappio del periodo fascista, due alla sua storia lontana e vicina, due a tematiche varie riguardanti altri luoghi della Romagna. “Questo nuovo approdo di studi –sottolinea il presidente Lotti - è stato reso possibile dal pieno favore e sostegno dell’Amministrazione comunale di Predappio e in particolare del Sindaco, professor Giorgio Frassineti, cui esprimo il ringraziamento più caloroso della Società”.
Il convegno annuale si apre sabato 13 ottobre alle ore 15 nella sala del Consiglio della residenza municipale, per proseguire domenica 14 nella sala Europa, in via Marconi 15. Altre sessioni si tengono, sempre nella Sala Europa, sabato 20 e domenica 21 ottobre.
Questo il programma nel dettaglio:
 
Sabato 13 ottobre, ore 15,00:
Sala del Consiglio della Residenza municipale, piazza Sant’Antonio 43.
Introduzione ai lavori:
GIORGIO FRASSINETI, Sindaco di Predappio
LUIGI LOTTI, Presidente della Società di Studi Romagnoli
* * *
VITTORIO EMILIANI, Predappio vecchia e nuova tra fascismo e postfascismo.
ULISSE TRAMONTI, Architettura e urbanistica per una città nuova.
GIACOMO MANZOLI, La fondazione delle nuove città nella documentazione Luce.
MARIO PROLI, Politica e società nella valle del Rabbi dagli inizi del Novecento al secondo dopoguerra.
ROBERTO BALZANI, I rituali della memoria.

Domenica 14 ottobre, ore 9,30:
Sala Europa c/o Teatro Comunale, via Marconi 15
IVANO VESPIGNANI, L 'ampliamento della circoscrizione comunale di Predappio nei secoli XIX e XX.
ROBERTO PASINI, Rivoluzione e reazione nell'architettura fascista di Predappio e il destino sospeso tra damnatio memoriae e riuso.
SARA SAMORÌ, Fondo Moschi: Benito prima di Mussolini (29 luglio 1883 - 23 marzo 1919).
OTTORINO BARTOLINI, Il giovane Mussolini a Forlì.
MAURIZIO RIDOLFI, Sfide, potere e loro fascinazione simbolica e rituale sul giovane Mussolini.
WALTER ZANOTTI, Ottobre 1922. La Romagna nei giorni della marcia su Roma.

Domenica 14 ottobre, ore 15,00:
Sala Europa c/o Teatro Comunale, via Marconi 15
AUGUSTO VASINA, Pievi e monasteri nella valle del Rabbi.
ENRICO ANGIOLINI - LAURA TARTARI, Sant'Agostino di Predappio nelle carte di Santa Maria in Porto di Ravenna (secoli XII-XIV).
FRANCO ZAGHINI, Ricognizioni cinquecentesche nell'alta valle del Rabbi.
SIMONA DALL 'ARA, Note archivistiche su Predappio.
SERENA VERNIA, La chiesa di Sant'Antonio a Predappio. Arte e liturgia all'inizio del Novecento.

Sabato 20 ottobre, ore 15,00:
Sala Europa c/o Teatro Comunale, via Marconi 15
DINO MENGOZZI, Uno scritto di Alessandro Schiavi su Fiumana (1893).
GIANCARLO CERASOLI, Il fondo Morgagni nella Biblioteca Comunale di Forlì.
RENZO CREMANTE, La Roma di Giuseppe Gioacchino Belli nei Sonetti romagnoli di Olindo Guerrini.
MARCO ANTONIO BAZZOCCHI, Panzini e la Romagna.
FERRUCCIO CANALI, Un esempio di regionalismo piemontese sulla costa romagnola: la colonia novarese a Miramare di Rimini.
MARCO MUSMECI, Per uno studio sull'architettura di villeggiatura nel Ventennio. Mario Cavallé e Dario Pater a Riccione.

Domenica 21 ottobre, ore 9,30:
Sala Europa c/o Teatro Comunale, via Marconi 15
CHIARA GUARNIERI, Ritrovamenti archeologici nella valle del Rabbi.
LUCIANA PRATI, La ricerca archeologica nel periodo fra le due guerre in territorio forlivese.
OSCAR BANDINI - ENNIO BONALI, Inverno 1943-1944 nell'alto Appennino forlivese: le prime organizzazioni residenziali, i generali inglesi e le popolazioni contadine.
LUIGI LOTTI, Il passaggio della guerra a Forlì e nelle valli forlivesi.
ANDREA EMILIANI, Le iniziative espositive degli anni Trenta in Romagna.

Domenica 21 ottobre, ore 15,00:
Sala Europa c/o Teatro Comunale, via Marconi 15
GIOVANNI GARDINI, Le sepolture di Rinaldo, Barbaziano e Pietro Peccatore a Ravenna. Il culto, i sarcofagi e gli arredi funerari alla luce dei documenti d'archivio.
LEARDO MASCANZONI, Un miracolo romagnolo nel Codice Callistino di Compostela?
STEFANO DE CAROLIS - ELISA RASTELLI, Il ritorno della Beata. La ricognizione delle reliquie di Chiara da Rimini.
MASSIMO RONCHINI, La nuova Biblioteca Diocesana di Ravenna-Cervia: finalità e patrimonio librario.
GREGORIO D'OTTAVIANO CHIARAMONTI -MICHELE ANDREA PISTOCCHI, La nuova pratica di perspettiva di Scipione Chiaramonti da Cesena. Un manoscritto di tecnica pittorica del XVII secolo.

www.societastudiromagnoli.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.