10 ottobre 2012 - Forlì, Agenda, Cultura

La storia torna a vivere: "La Rocca di Ravaldino in Forlì"

Alla libreria Feltrinelli di Forlì la presentazione del libro di Marco Viroli

FORLI' -  Venerdì 12 ottobre alle ore 17.30 alla libreria LaFeltrinelli di Forlì si terrà la

presentazione del libro: "La Rocca di Ravaldino in Forlì" di Marco Viroli («Il Ponte Vecchio», Cesena, 2012). L'editore Marzio Casalini dialogherà con l'autore.

La Rocca di Ravaldino è uno dei luoghi della memoria di Forlì. Il sito era un tempo assai imponente, difeso da possenti rivellini, cinto tutt’intorno da una rete di ampi e profondi fossati. Davvero impressionante doveva essere il colpo d’occhio per chi vi si avvicinava. In poco più di trent’anni si creò il mito della Rocca di Ravaldino, dall’edificazione, iniziata nel 1471, alla caduta di Cesare Borgia, avvenuta nel 1503. Da allora questo glorioso monumento, divenuto sede carceraria e detentiva in tempi e circostanze diverse, è andato incontro a una sorte terribile e ingiusta: passare da bastione di difesa della libertà a simbolo di repressione.

Anche se il corso della storia ne ha dissipato in parte la magia, queste pietre continuano a resistere con tenacia contro un destino fatto di gravissime mutilazioni e di abbandono. Se questi muri potessero parlare racconterebbero di un passato glorioso, di un tempo oramai remoto, in cui anche Forlì si trovava al centro della vita politica della penisola. Un periodo in cui la Romagna era area di importanza cruciale e la sua difesa era costituita da una rete di castelli, rocche, fortilizi, rivellini, mura, fossati, tra i quali Ravaldino era considerato uno dei più rilevanti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.