27 settembre 2012 - Forlì, Agenda, Cronaca, Cultura, Arte, Spettacoli

L'autunno si apre sulle note di Beethoven, Schumann e Brahms

A Terra del Sole prende il via la sessione autunnale di Sadurano Serenade

CASTROCARO TERME E TERRA DEL SOLE - Si apre con un concerto classico per piano e violoncello la sessione autunnale di Sadurano Serenade, il festival musicale organizzato dall’Associazione Amici di Sadurano. Venerdì 28 settembre, alle 21, nella Sala Concertistica del Castello del Governatore a Terra del Sole l’appuntamento è con il Duo Dell’Oglio – Tibone, giovanissimo ensemble torinese che eseguirà opere di Schumann, Brahms e Beethoven.
Il duo è formato da Eduardo dell’Oglio al violoncello e Federico Tibone al pianoforte, due musicisti che, nonostante la giovane età, vantano un curriculum molto ricco.
 
Dell’Oglio è nato a Torino nel 1990, ha iniziato lo studio del violoncello all'età di 4 anni e si è diplomato al Conservatorio “Giuseppe Verdi” della sua città nel 2010. Attualmente sta conseguendo il Master-Diplom presso il Conservatorio della Svizzera Italiana sotto la guida di Johannes Goritzki e si sta perfezionando con Enrico Dindo presso l'Accademia Musicale di Pavia. Ha inoltre seguito le masterclass di M. Phelps, A. Nannoni, M. Welsh e del Trio Altenberg-Wien. Già vincitore di numerosi premi, tra cui il “Migliore diplomato d'Italia” a Castrocaro, il primo premio “Caffa-Righetti” a Cortemilia e il secondo premio “Mario Benvenuti” a Vittorio Veneto, si è esibito in Italia, Svizzera, Spagna, Scozia, Israele e Thailandia. A soli diciannove anni debutta con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI all’Auditorium RAI di Torino, dove ha eseguito il concerto in Do Maggiore di Haydn sotto la direzione del grande violoncellista Enrico Dindo.
 

Tibone inizia giovanissimo lo studio del pianoforte presso la scuola di musica di Lanzo Torinese. Dal 2005 è allievo della pianista Vera Drenkova, con cui si sta tuttora perfezionando e nel 2008 si è diplomato presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, con il massimo dei voti e la lode. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali, quali il primo premio al Concorso “Città di Lissone” e al “Concorso internazionale di interpretazione musicale” di Cogoleto, il secondo premio al Concorso “Roberto Zucchi” di Lucca e, nel novembre 2009, una prestigiosa giuria presieduta da Maria Tipo gli ha assegnato il secondo premio (intitolato ad Alfredo Casella) alla XXVI edizione del Concorso pianistico nazionale “Premio Venezia”. Infine, è stato finalista al “Premio Nazionale delle Arti”. Ha tenuto recital per numerose associazioni quali Amici della Musica di Padova, Fondazione Teatro la Fenice, Amici della Musica di Mestre, Associazione Veneta Amici della Musica, Euterpe Venezia, MiTo Settembre Musica. Attivo anche in ambito cameristico, collabora stabilmente con cantanti e strumentisti in diverse formazioni.

Inizia con un’esibizione che conferma la volontà di rilancio della musica classica, tratto distintivo di questa 22ª edizione del festival, la sessione autunnale di Sadurano Serenade 2012, un viaggio musicale che corre lungo il filo conduttore della speranza, tema unificatore, concept che lega tutti i concerti dell’edizione di quest’anno. Un’edizione speciale quella del 2012, non solo perché segna un ritorno allo stile delle passate edizioni, ma anche perché presenta novità nei temi, nelle offerte musicali, nei tempi e nel team organizzativo. Ma la principale novità è la direzione artistica, affidata quest’anno al maestro Yuri Ciccarese, che si è impegnato a fondo per donare un nuovo slancio all’iniziativa, mantenendo però intatta la stessa passione che ha sostenuto il festival per oltre 20 edizioni.
 

Programma della serata

LUDWIG VAN BEETHOVEN   (1770 – 1827)
SETTE VARIAZIONI in MIb Maggiore WoO 46
sul tema "Bei Männern, welche Liebe fühlen" dal "Flauto Magico" di W. A. Mozart

ROBERT SCHUMANN   (1810 – 1856)
FANTASIESTUCKE Op.73
Zart und mit Ausdruck
Lebhaft, leicht
Rasch und mit Feuer

JOHANNES BRAHMS   (1833 – 1897)
SONATA n. 2 Op. 99 in FA Maggiore
Allegro vivace
Adagio affettuoso
Allegro passionato
Allegro molto

 
Inizio concerto ore 21.
Ingresso: offerta libera
Sadurano Serenade è realizzata con il prezioso supporto di: Provincia di Forlì, Comune di Forlì, Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Banca di Forlì, Banca Popolare dell’Emilia Romagna e numerosi contributi da aziende pubbliche e private

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
24WEBTV: La Cronaca in Video Le storie della città in "diretta" sullo schermo.